0

Gianluca Grignani chiude l’estate con “Madre”

“Madre”, il nuovo singolo di Gianluca Grignani – tratto dal nuovo progetto discografico “Una strada in mezzo al cielo” (Sony Music Italy) uscito lo scorso maggio, sarà in radio da venerdì 26 agosto.

Gianluca Grignani fotografato da Francesca Dall'Olio

Gianluca Grignani fotografato da Francesca Dall’Olio

“Una strada in mezzo al cielo” celebra i 20 anni di carriera e gli album “Fabbrica di plastica” e “Destinazione paradiso”. Nel disco l’artista duetta con ELISA, CARMEN CONSOLI, LIGABUE, ANNALISA, BRIGA, LUCA CARBONI, FABRIZIO MORO, MAX PEZZALI E FEDERICO ZAMPAGLIONE. “Madre” è una ballata rock in cui l’artista, come una preghiera, rivolge alla propria madre i dubbi e le paure più recondite di una vita vissuta, ma con l’augurio e la forza che solo un vero lottatore sa avere: “Ma Madre dimmi cosa mi è successo/che da un momento all’altro/mi son trovato perso/Senza padre in mezzo all’universo/E le mie mani, lo sai, tremano ancora in mezzo ai guai/Tremano ancora come quelle di un bambino/Ma sarò forte, vedrai, che così forte non mi avrai visto mai”. Gianluca Grignani, al momento, è impegnato nel tour che toccherà anche le città di Milano e Roma rispettivamente il 1 dicembre all’Alcatraz e il 3 dicembre all’Atlantico.

0

Locus Festival 2016, gran finale con Kamasi Washington

Con il ricordo ancora fresco di quattro weekend che hanno coinvolto circa 90.000 persone, sabato 27 agosto 2016 il Locus festival ritorna nelle contrade di Locorotondo, fra i trulli e sotto il cielo stellato nel Mavù club, per la notte più magica con l’artista più importante della scena jazz e soul attuale: Kamasi Washington e la sua band di 8 elementi. Una festa conclusiva di grande prestigio per uno dei festival più all’avanguardia in Italia.

Kamasi Whasington

Kamasi Whasington

L’artista americano sarà introdotto e seguito dal dj set di Nicola Conte, artista il cui approccio al jazz ed alla black music ha molti punti di contatto con il suono di Kamasi Washington. Ispirato al motto del leggendario musicista Sun Ra: “Space is The Place”, l’evento conclusivo del Locus 2016 è promosso da Tormaresca, che per l’occasione curerà uno speciale punto di ristoro con i suoi vini selezionati per il Locus 2016 e con la degustazione di prodotti tipici. Prima del concerto previsto al Mavù, il sassofonista KAMASI WASHINGTON sarà intervistato in pubblico dallo scrittore e giornalista Nicola Gaeta, alle 19 sul belvedere di Locorotondo, in via Nardelli 101 a partecipazione gratuita. Dialogando con l’artista, si parlerà di spiritualità e consapevolezza nel jazz di fine millennio. Un occasione unica per conoscere da vicino questo artista fondamentale nella black music americana d’avanguardia attuale, fra radici e presente di questa affascinante storia musicale.

Per molti versi, la musica del sassofonista americano Kamasi Washington e della sua band rappresenta un perfetto punto d’arrivo del Locus festival 2016: al centro della black music più vitale e calda del momento, tra l’avanguardia di Flying Lotus e la migliore tradizione afroamericana, Kamasi unisce il jazz al soul ed al funk in maniera estremamente fresca e coinvolgente, creando nuovi ponti fra generazioni e stili musicali. Il suo triplo cd THE EPIC su etichetta Brainfeeder (la stessa di Flying Lotus, Kendric Lamar, Thundercat…) è stato considerato da molta critica il miglior album del 2015 ed è un vero manifesto sonoro, con una visione del jazz profondamente progressiva e spirituale. Considerando anche le sue citazioni della grande eredità musicale e spirituale di Sun Ra, icona musicale a cui è dedicato il Locus 2016, Kamasi è la conclusione ideale per un festival dedicato allo spazio ed alle sue metafore artistiche: space is the place!

0

Summerfield 2016, 5 lunghe notti di musica

L’Associazione Culturale LE OFFICINE, di Cassano Magnago (VA), in collaborazione con il CIRCOLONE di Legnano, anche questo settembre organizza cinque serate, ognuna con la propria identità musicale, tutte racchiuse sotto il nome SUMMERFIELD 2016.

La locandina del Summerfield 2016

La locandina del Summerfield 2016

La location è sempre l’area feste di Cassano Magnago, in via Primo Maggio. Circondata dai boschi è il luogo ideale per passare cinque giorni di musica, street food, relax e divertimento, grazie alle diverse iniziative pensate dall’associazione che opera nel settore ormai da anni, organizzando eventi al Circolone e in altri locali della zona.
 
Oltre ai concerti dei tanti artisti presenti che si esibiranno nel main stage e nel second stage, ci sarà la STREET FOOD PARADE, un festival nel festival dove provare il meglio del cibo di strada dall’Italia e dal mondo; e la SILENT DISCO, tutte le sere dopo i live si balla fino a tardi nel rispetto della quiete pubblica, potendo scegliere sempre fra tre djset diversi. Saranno presenti anche un’area relax con amache, divani e sdraio, oltre a un’area espositori di hobbisti ed artigiani e un bar con tante proposte, dai cocktail alla birra artigianale.

Programma
07/9 Main Stage: FOLKSTONE / UNCLE BARD & THE DIRTY BASTARDS
  Ingresso: 5€
8/9 Main Stage: I CANI / PAN DEL DIAVOLO
  Second Stage: Inude / Elton Novara
 Ingresso: 10€
09/9 Main Stage: MODENA CITY RAMBLERS
  – PINGUINI TATTICI NUCLEARI
   Second Stage: Guido Catalano
 Ingresso: 5€
10/9 Main Stage: GABRY PONTE
  Ingresso: 10€
11/9 Main Stage: HARDCORE SUPERSTAR / THE SINATRA’S
  Second Stage: Speedstroke / The French Leave
 Ingresso: 15€

INGRESSO GRATUITO DOPO I CONCERTI