0

Kahlo consiglia le giuste dosi col singolo Wasabi Japonica

KAHLO ha 23 anni, uno stile essenzialmente elettro-pop e un mondo interiore da sviscerare a suon di musica. È disponibile sulle piattaforme streaming e in digital downloadWASABI JAPONICA” (https://lnk.to/WasabiJaponica), il suo singolo d’esordio e un assaggio del suo universo artistico.

Kahlo fotografata da Walter Coppola

Kahlocon un linguaggio estremamente attualeracconta i pensieri e le sensazioni dei ragazzi della sua età: le preoccupazioni non dette, le grida silenziose e le prime delusioni d’amore.
L’immagine del “wasabi” vuole proprio rappresentare qualcosa di buono che se assunto però in dosi sbagliate può farci male.

«”Qual è la notte quale il giorno, Chilometri di occhiaie, non dormo più la notte” credo siano queste le frasi che più mi rappresentano – racconta la cantautrice – Spesso mi capita di scambiare la notte con il giorno, trovando ispirazione per nuovi testi nei momenti più disparati e ritrovandomi piena di occhiaie come se avessi lavorato 24h di fila.»

Elisa Calogiuri, in arte Kahlo, a 8 anni inizia a studiare canto, a 13 prende in mano la chitarra e non l’abbandona più.  Subito dopo scrive le prime canzoni e partecipa a diversi concorsi, tra cui il Tour Music Fest (all’interno della tenuta che ospita il CET di Mogol). Frequenta una scuola di musical, dove studia danza, canto e teatro. Dopo la maturità si trasferisce a Milano, dove incontra un produttore e inizia a creare nuovi brani con una sonorità del tutto nuova e un’identità artistica molto più definita.

0

Rossella Seno canta l’impegno nell’album Pura come una bestemmia

Attuale, provocatorio e d’autore il nuovo album di Rossella Seno uscito coraggiosamente in piena emergenza Covid. Un’opera di impegno sociale, scritta a più mani da autori di spessore e destinata a scuotere anime e coscienze…

Una provocazione al femminile in musica incentrata su temi scottanti e di grande impatto sociale quali immigrazione, violenza sui più fragili, rispetto per l’ambiente, disuguaglianza e indifferenza, la non accettazione del “diverso”…. Questi in primis gli argomenti  di un impegno discografico interpretato da Rossella Seno e che, uscito in pieno Covid, torna di grande attualità: Pura come una bestemmia, edito da Azzurramusic e disponibile nelle principali piattaforme digitali è firmato da autori di significativo spessore. I tredici brani che compongono l’opera sono legati da un comune spirito di riflessione critica nei contenuti che affrontano, proprio nella tradizione dei migliori “concept album”. A scriverli sono stati: Massimo Germini, storico e straordinario chitarrista di Roberto Vecchioni, nonché artefice di tutti gli arrangiamenti del disco; Pino Pavone, autore dei testi di gran parte della discografia di Piero Ciampi; Piero Pintucci, firma delle più toccanti canzoni di Renato Zero e qui in prima linea con una composizione dedicata a Stefano Cucchi; Federico SirianniMichele CaccamoMatteo Passante e Lino Rufo, che ha musicato un testo di Edoardo Sanguineti, La ballata delle donne, cantato da Rossella Seno con Mauro Ermanno Giovanardi. Il disco si apre con una poesia di Erri De LucaMare nostro. Nell’album è stato inserito anche Luna su di me, progetto ideato per Animals Asia, per la protezione e il salvataggio degli orsi tibetani dalle fattorie della bile.

Volutamente provocatoria anche la copertina del disco che vede una donna crocifissa, a simboleggiare non solo le umiliazioni e maltrattamenti della donna tuttora all’ordine del giorno, ma l’essere umano e la Natura stessa, sommersi in un mare di rifiuti e sottomessi alla volontà del potere e del dio denaro.

0

Julia Bardo vince i Music Moves Europe Talent Awards 2021

La giovane cantautrice Julia Bardo é la vincitrice italiana di questa edizione, e si iscrive all’albo degli artisti del nostro paese premiati in questa manifestazione

Il prestigioso premio annuale ideato da Creative Europe viene assegnato a musicisti emergenti nel genere pop e contemporaneo che rappresentano il suono europeo del presente e del futuro. La giovane cantautrice Julia Bardo é la vincitrice italiana di questa edizione, e si iscrive all’albo degli artisti del nostro paese premiati in questa manifestazione. L’anno scorso i Meduza furono eletti sia dalla giuria che dal voto del pubblico. Questo premio fornirá un importante slancio alla carriera internazionale dell’artista.

Alyona Alyona (ua), Inhaler (ie), Julia Bardo (it), Lous and the Yakuza (be), Melenas (es), Rimon (nl), Sassy 009 (no), Vildá (fi) sono i vincitori del Music Moves Europe Talent Awards 2021. Il premio del pubblico invece è stato assegnato alla rapper ucraina Alyona Alyona e l’annuncio è stato fatto direttamente dalla Commissaria Europea per la Cultura, MariyaGabriel.

La cerimonia per la premiazione si è svolta in streaming venerdì 15 gennaio sulla piattaforma virtuale Nite Hotel. L’evento è stato presentato dall’artista inglese Melanie C che è succeduta agli ospiti degli scorsi anni: Jools Holland, Eric Corton e Thomas Neuwirth (Conchita Wurst). Quella del 2021 è stata la terza edizione di questo premio per la musica europea. Tra i precedenti vincitori troviamo  gli italiani Meduza, poi Rosalía, Bishop Briggs, girl in red e Pale Waves.  
Il premio
I primi 8 classificati sono stati selezionati dopo la valutazione di una giuria di esperti composta da Wilbert Mutsaers, Julia Gudzent, Katia Giampaolo, Huw Stephens e dal membro onorario Naaz (Public Choice Winner 2020). Ogni vincitore in questa categoria sarà premiato con la cifra in denaro di 10.000€che include anche un pacchetto di sostegno fornito dai partner del premio. Questo pacchetto fornisce servizi professionali che supportano la carriera degli artisti selezionati. In aggiunta la vincitrice eletta dal pubblico, potrà usufruire di ulteriori 5.000€ e sarà invitata alla registrazione di una sessione live presso gli studi francesi di Deezer.