0

Valentina Mattarozzi live a Bologna alla Fonoprint Arena

Valentina Mattarozzi, una delle artiste più coraggiose del panorama musicale italiano, sarà venerdì 18 alle ore 21  in concerto a Bologna. Fico Eataly World, la Fabbrica italiana contadina agroalimentare Eataly, è il luogo ideale dove scoprire sempre cose nuove e, grazie alla collaborazione con Fonoprint, diventa anche Fabbrica della musica. Una sinergia volta a mettere in luce le eccellenze della musica italiana con un occhio di riguardo per il cantautorato.

Valentina Mattarozzi

Valentina Mattarozzi


Lo spazio Fonoprint/Fico è esclusivo, nella rassegna si sono esibiti, Caccamo, Scanu, Red Ronnie con la sua Fiat Music e altre band e cantautori meno conosciuti ma con un bagaglio artistico che chi gestisce Fonoprint ritiene interessante e giusto da proporre. Sono stata a sorpresa scelta dalla Fonoprint, per me è stata una bellissima sorpresa. Porterò in concerto alcune canzoni del mio primo album Vally Doo, alcuni brani che saranno inseriti nel prossimo album che proverò a scrivere interamente da me (lo sto ancora scrivendo) e le cover di cantautorato e blues che fanno parte del mio back ground. Non poteva mancare Billie Holiday, chiuderemo il concerto con il suo brano per eccellenza : Billie’s Blues. Con me sul palco i musicisti di sempre che mi accompagnano, mi piace definirli compagni di viaggio, Luigi Scerra al piano, Giannicola Spezzigu al basso, Umberto Genovese alla batteria. Una new entry,  il sassofonista Andrea Ferrario. Ma ci saranno a coronare la serata anche due ospiti, il sassofonista mantovano Igor Palmieri, che ha condiviso con me la stupenda esperienza della registrazione del CD dedicato a Billie Holiday e il chitarrista Giampietro Martirani, vecchia conoscenza fra l’altro in Fonoprint, avendo collaborato con tanti artisti passati da lì. Primo fra tutti, Lucio Dalla. Si ascolterà Blues e cantautorato italiano con un back ground musicale jazz, affrontando le due costole musicali importanti con sonorità diverse dal quale solitamente vengono rappresentate,  ma che per effetto magico della musica si compenetrano e non sembrano essere poi così distanti fra loro

0

L’electro pop di Veronika si chiama Non ci sarò: Guarda il VIDEO

Veronika, finalista a Area Sanremo 2018, torna con un brano electro pop che si intitola Non ci sarò.

Veronika

Veronika

GUARDA IL VIDEO DI NON CI SARO’

Il pezzo, registrato allo studio Q dei Pooh a Milano con Alberto Roveroni e Antonio Nappo, vanta la collaborazione di musicisti come Phil Mer, Lucio Enrico Fasino, Kenneth Bailey e Fulvio Sigurtá. Gli arrangiamenti sono di Phil Mer, uno dei più famosi batteristi italiani, figlio di Red Canzian.

Il testo, scritto da Veronika in collaborazione con l’autore romano Fabrizio Sparta, parla di una storia d’amore che, continuando nel tempo tra abitudine e ipocrisia, è poi svanita lasciando la cenere di un fuoco spento: “Purtroppo spesso gli occhi non vedono, oppure non vogliono vedere, così ci si può perdere in una relazione che in realtà è già finita da tempo e si trascina a stento nella quotidianità. Noi donne spesso abbiamo un campanello d’allarme che ci viene in aiuto in queste situazioni, ma bisogna ascoltare sé stessi, fidarsi del proprio intuito, aprire gli occhi e prendere atto della realtà che stiamo vivendo, così si può magari migliorare e cambiare la vita in meglio. Ci sono però persone così attaccate alla propria quotidiana monotonia relazionale che non si accorgono della stessa e, un’ occhio esterno magari di un amico fidato, può essere d’aiuto per allargare la propria visione delle cose”, racconta Veronika. Il videoclip porta l’occhio dentro luoghi esterni ed interni quasi come a voler creare un contrasto, tra passato e presente, tra ricordi e realtà. Il finale sottolinea il cambiamento e anche l’unica certezza del futuro.

0

E’ in viaggio l’Eterno Tour di Giovanni Caccamo

Eterno Tour è il nuovo tour di Giovanni Caccamo che sarà sui palchi delle più suggestive piazze e arene estive d’Italia con uno spettacolo nuovo e una formazione davvero speciale. Insieme a Giovanni, sul palco, ci saranno infatti il Maestro Beppe D’Onghia al pianoforte e il Nu-Ork Sextet, ensemble storico di Lucio Dalla, composto da Anton Berovski (violino), Elvi Berovski (violino), Erica Alberti (viola), Enrico Guerzoni (violoncello), Massimo Sutera (basso) e Lele Veronesi (batteria e percussioni).

Giovanni Caccamo

Giovanni Caccamo


Finora ho sempre fatto concerti piano e voce” racconta Giovanni “la cosa magnifica, è che, per la prima volta, mi ritrovo sul palco con un ensable diretto dal Maestro Beppe D’Onghia che ho sempre seguito, da fan e da spettatore, e che ora ritrovo al mio fianco, alla direzione musicale del mio spettacolo. L’idea è quella di mettere in mostra una mia parte vocale e canora inedita. Con l’ultimo disco ho riscoperto alcune sfumature della mia voce e del mio essere interprete che prima non conoscevo e ora sono molto felice di poter portare questo nuovo lavoro dal vivo.”

Il tour è organizzato da International Music and Arts, di seguito le prime date confermate :
11 maggio – Cattedrale di Santa Maria Assunta – San Miniato (PI)Concerto Piano e Voce in acustico
12 maggio – Basilica Sant’Andrea della Valle – Notte Sacra – RomaConcerto con Maestro Beppe D’Onghia e NU-ORK SEXTET
13 maggio – Cascina Tre Fontanili – Vimodrone (MI)

Concerto Piano e Voce in acustico
19 maggio – Palazzo d’Avalos – Vasto (CH) Concerto con Maestro Beppe D’Onghia e NU-ORK SEXTET
03 giugno – Blegny Mine – Liegi Concerto Piano e Voce in acustico
16 giugno – Molo di Varazze (SV) Concerto Piano e Voce in acustico
28 giugno – Piazza Kuerc – Bormio (La Milanesiana Festival) Concerto Piano e Voce in acustico
11 luglio – Teatro Il Maggiore – Verbania (La Milanesiana Festival)-Concerto Piano e Voce in acustico

Durante lo spettacolo, il cantautore siciliano, presenterà dal vivo Eterno” il suo terzo album dopo “Qui per te” e “Non siamo soli”, uscito lo scorso 9 febbraio per Sugar e prodotto da Taketo Gohara con gli arrangiamenti di Stefano Nanni, collaboratore storico di Luciano Pavarotti e registrato nei mitici studi di Abbey Road insieme alla prestigiosa London Session Orchestra. Oltre a presentare le nuove canzoni, Caccamo proporrà anche brani del passato riarrangiati e un omaggio a due grandi cantautori italiani.