0

"In qualche modo" c'è sempre la Cricca

La Cricca

Una ritmica raffinata, testi strutturati e un affiatamento che fa la differenza. La Cricca si sta imponendo come una delle band più interessanti dell’ultimo periodo. In quel mare magnum che è la rete, che sforna inutilità e imprigiona talenti, loro sono riusciti a balzare sull’onda di un rock melodico, con chitarre esuberanti ma non invasive e ritagliarsi un loro spazio. Sono stati notati anche dal Contest di Heineken che ha un fiuto particolare per trovare chi può fare strada. Il disco scivola via come una birra, piacevole e fresco, con sfumature originali che evidenziano la tessitura melodica che è alla base del disco.

È online il video di “Le mani su”, brano della band milanese La Cricca tratto dal disco d’esordio “In qualche modo”. Prodotto da Diverso e distribuito da Self, l’album è disponibile nei negozi tradizionali, su iTunes e nei principali digital store: “Il video è un concentrato di energia ed effetti grafici che seguono il testo enfatizzandone le parole chiave –spiegano- Il rosso è il colore predominante nelle immagini e rappresenta il colore del sangue che, come il gesto dell’alzare le mani, lega gli esseri umani nelle loro diversità. Il concetto di similitudine viene inoltre sottolineato dalla mancanza d’identità dei corpi che si confondono dietro un telo”.

Nell’album, Andrea Bonomo (voce), Lallo Visconte (basso e voce), Paolo Bianchi (batteria) e Ruben Vaghi (chitarra), i componenti de La Cricca, raccontano la propria visione disincantata del mondo tra suoni rock e innesti da rave party, usando parole crude, senza metafore o ipocrisie. “In qualche modo” è composto da 10 brani scritti e prodotti da LA CRICCA stessa, che vedono la firma di professionisti del settore come Luca Chiaravalli, che ha collaborato come co-autore e co-produttore di alcuni brani,  Marco Barusso (mixaggio), Marco D’Agostino (mastering) e i contributi di Roofio dei  Two Fingerz (synth in “Le mani su”) e Willy Medini (synth in “Se io fossi Dio”).

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *