0

Giochi di società con Offlaga Disco Pax

Offlaga Disco Pax

“Gioco di società” con gli Offlaga Disco Pax. La band emiliana in questo 2013 festeggia i suoi primi dieci anni di attività ed è formata da Daniele Carretti, Enrico Fontanelli e Max Collini. Ed è quest’ultimo a guidarci nel mondo degli ODP.
Collini facciamo matematica: dieci anni e solo tre dischi?
Il primo del 2005.
Attenuante generica?
Non scriviamo sempre e siamo un gruppo riflessivo.
Una canzone è dedicata al ciclista olandese Van Der Velde.
Si chiama “Tulipani”, per noi è più naturale narrare di personaggi poco noti. In passato abbiamo dedicato una canzone anche a Vladimi Yashenko. Magari un giorno scriverò di qualcuno stranoto.
Che ci dice di “Respinti all’uscio”?
Io racconto storie. Nel 1980 a Reggio Emilia ci fu lo storico concerto dei Police, ci furono anche incidenti per la troppa folla. Io ero tropo piccolo per essere presente e ho voluto raccontare quel giorno dal punto divista di chi non c’era.
“Parlo da solo” è una storia d’amore. Oltreché il primo singolo.
La mia è una voce narrante non sono un cantante. E’ il nostro brano più vicino alla forma-canzone.
Il tema?
Una sofferenza sentimentale recente raccontata da un video di Luca Lumaca ambientato in una Reggio Emilia desolata.
“Socialismo tascabile” è fuori dalla scaletta perché il socialismo non è più neanche…tascabile?
E’ il disco che ci ha fatto conoscere, è molto amato e noi pure lo amiamo. Appartiene a un’altra epoca sociale e politica ma per tanti versi ancora attuale. Sono i nostri classiconi.
Siete stati in Brasile di recente.

Abbiamo fatto un concerto a San Paolo: una esperienza positiva che ci ha fatto capire che la nostra musica può essere internazionale, siamo stati accolti festosamente. E’ una trasferta costosa, noi siamo stati invitati e dunque la abbiamo affrontata con maggiore serenità: ma è bello capire che anche all’estero puoi dire la tua, seppur grazie a display con la traduzione dei testi in portoghese.
Celebrerete con un concerto i vostri primi dieci anni?
Ne stiamo parlando. Non so quando ma ci sarà una bella serata autocelebrativa, una tantum ci vuole.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *