0

Non erano fiori e Coez vola con le "ali sporche"

La cover di "Non erano fiori" di Coez

L’11 giugno esce per Carosello Records l’atteso primo disco ufficiale di Coez, l’artista romano che sta già conquistando pubblico e critica.
“Non erano fiori” è un album ricco di contaminazioni: prodotto da Riccardo Sinigallia, il disco, che contiene dieci tracce, è caratterizzato da sonorità innovative, testi importanti e carichi di sentimento ma dove soprattutto rap e pop si fondono perfettamente.

L’estate 2013 verrà ricordata per il “Non erano fiori Tour”. Coez porterà in anteprima il tour a Milano, l’8 giugno al Mi Ami 2013, e il 21  a Roma, alla Città dell’altra economia. Coez inoltre incontrerà inoltre i suoi fan l’11 giugno alla Discoteca laziale di Roma (ore 17) e il 13 giugno alla Casa del disco di Varese (ore 16).

In radio si può già ascoltare “Ali Sporche” uno dei brani più intensi e coinvolgenti dell’album ufficiale dell’artista romano.
Una canzone dove il talento dell’artista esce in maniera evidente, un brano dove testo (scritto dallo stesso Coez) e musica (scritta da Riccardo Sinigallia ), si mescolano in una miscela perfetta, dando origine a uno dei pezzi più intensi e struggenti del disco. Parole dolorose che non raccontano solo un amore finito. Ma come specifica lo stesso Coez “ognuno ci ritrova qualcosa di proprio, forse la sua grande forza è proprio quella di avere un testo che non scende nello specifico e ognuno può immedesimarsi. Parla del mio passato, dei miei errori, delle mie lotte, lotte che ognuno di noi fa per stare al mondo”. Il tutto accompagnato dalle sonorità originali, che contraddistinguono tutto il suo lavoro.

Coez, che vanta già milioni di visualizzazioni su YouTube e un pubblico numeroso già dai primi live, ha intrapreso quasi 1 anno fa una stretta collaborazione con RiccardoSinigallia, con il quale ha lavorato assiduamente al nuovo progetto discografico. A marzo è stato scelto come artista del mese di MTV New Generation: il video del brano “Forever alone” è stato in alta rotazione su MTV per tutto il periodo.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *