0

Una birra e tre canzoni: Chiara Ragnini

Chiara Ragnini

Un disco ribattezzato “Il giardino di rose” è un inno alla gioia. E’ il pensiero, ogni giorno (o quasi) di poterne raccogliere una, annusarla, metterla in un fase e poi farla seccare e conservarla perché in quel fiore splendido oltre la vita c’è un ricordo indelebile. Chiara Ragnini è una passionale. La sua musica ha la luce della Liguria. Ecco, proprio illuminata dalla sua stella polare, le tre canzoni che ci fa ascoltare, mentre nella pinta tre dita di schiuma ci separano dalla birra più fresca e rigenerante della giornata:

Ogni mia poesia : per la Notte di San Lorenzo, da ascoltare abbracciati a chi si vuole bene. In cerca di dolcezza e serenità.
Il giardino di rose : per lasciarsi accarezzare dalla freschezza di un angolo di giardino profumato di fiori quando l’afa non ci lascia più respiro.
Gli scoiattoli nel bosco : per i momenti di panico quando la spiaggia è troppo affollata: si chiudono gli occhi e si scappa nel bosco, insieme agli scoiattoli.

Tre canzoni una birra con Renzo Rubino
Tre canzoni una birra con Patrick Trentini
Tre canzoni una birra con Marco Guazzone
Tre canzoni una birra con Corinne Vigo
Tre canzoni e un birra con Ketty Passa

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *