0

Grande Renzo Rubino emergente dell'anno!

Renzo Rubino

Un altro riconoscimento per Renzo Rubino che riceverà il premio come “Miglior emergente dell’anno” alla VII edizione del Tour Music Fest 2013 , Il Festival internazionale della Musica emergente  che ha come Presidente della Giuria Mogol. Rubino giovedì 14 novembre ritirerà il Premio e si esibirà al Piper Club (via Tagliamento, 9) a Roma nella serata dedicata alla Notte della musica emergente.

Questo premio si aggiunge al Wind Music Awards Next Generation 2013 di quest’estate e al Premio della Critica del Festival di Sanremo 2013. Il suo primo album “Poppins” (Atlantic/Warner Music), caratterizzato da testi maturi e originali, tra ironia e poesia che spaziano da suggestioni classiche a vibrazioni elettriche e blues, ha come riferimento per il titolo la valigia di Mary Poppins. Il disco è come quella valigia: un contenitore di tante idee, emozioni, ricordi, storie vere racchiuse in 12 canzoni.

Renzo Rubino ha sempre avuto un forte amore per la musica  inizialmente coltivato sul pianoforte scordato di casa. I suoi modelli spaziavano da Domenico Modugno a Ray Charles, fino a Michael Jackson. Si è appassionato al modo di scrivere di Lucio Dalla, Sergio Endrigo e Piero Ciampi. Più tardi ha scoperto anche Enzo Jannacci, un “amore a seconda vista” da lui considerato un genio assoluto. Per far ascoltare le sue canzoni in pubblico ha escogitato stratagemmi degni dei Blues Brothers.

A 16 anni ha finto di essere il pianista londinese Mister V per partecipare a un festival di musicisti di strada organizzato dal padre, esibendosi in piazza con un costume teatrale, capelli finti e una maschera per nascondere il viso a parenti e amici. A 20 anni Renzo ha venduto tutto quello che possedeva per trasferirsi a Ravenna. Pronto a qualunque sacrificio in nome della musica, ogni giorno andava a Milano per frequentare i corsi del CPM. A 21 anni ha conosciuto il suo attuale produttore artistico Andrea Rodini. Infine Renzo Rubino ha conquistato la stima di critica e pubblico con le sette tracce (sei inediti e una cover di Modugno) del cd “Farfavole” pubblicato nel 2011 che contiene il brano “Bignè” con cui ottiene il suo primo riconoscimento importante con la vittoria di Musicultura 2011, è risultata la canzone più votata dagli ascoltatori di Radio 1 Rai. E poi la sua partecipazione ad Area Sanremo e il Festival di Sanremo 2013.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *