0

Gli Entropia scelgono la giusta…direzione

Gli Entropia

E’ arrivato, finalmente, grazie all’etichetta indipendente La Fonderia Musicale e preceduto dal singolo omonimo pubblicato lo scorso aprile, “La direzione”, album d’esordio degli Entropia. A sei mesi dal lancio il brano ha raccolto ottimi riscontri e sulla lunga distanza si è rivelato un tassello fondamentale per la band di Biella: “Il disco è una riflessione che coincide con singoli punti di partenza ma si evolve in tanti percorsi
con unico fine: La direzione è un viaggio interiore per arrivare a quel concetto così semanticamente inflazionato da risultare tanto scontato quanto difficile da raggiungere: la felicità”.

E’ sempre difficile parlare di temi esistenziali senza essere banali. E’ complicato raccontare le proprie esperienze, rielaborarle e con lucidità rapportarle alla vita di tutti i giorni. Se poi tutto ciò lo si vuole portare su disco, senza essere né troppo scontati né tanto enigmatici, allora la sfida si fa ancora più impegnativa. Questo è il percorso artistico che hanno intrapreso gli Entropia per la lavorazione del loro album d’esordio “La direzione” prodotto da Edward Romano. Il risultato è un disco personale ma di condivisione, un album intimo ma che parla di sensazioni comuni e che arriva, in modo diverso, a qualsiasi tipo di ascoltatore che sulla propria strada incrocia la musica del quartetto piemontese. Undici brani compatti ma dalle sonorità incalzanti che uniscono melodie pop ad atmosfere noise, legati insieme da un unico filo conduttore spontaneo, un concept che si è sviluppato nota dopo nota, canzone dopo canzone, senza nessuna deviazione forzata.

“La direzione” oltre ad essere il titolo del disco, è anche il brano scelto per anticiparne l’uscita. Una canzone che racchiude il senso dell’album e ne giustifica l’esistenza, come una cornice che racchiude tutti gli episodi musicali che lo compongono. Un’esperienza personale che riesce con facilità ad allargarsi, dando la possibilità a chiunque voglia di potersi immergere.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *