0

Senza chiederci di più…ecco Alex Britti

Alex Britti

Senza chiederci di più è il terzo singolo di Alex Britti estratto da Bene così, l’album uscito lo scorso 11 giugno per la It.pop su distribuzione Artist First. Dopo la solare Baciami (e portami a ballare), hit estiva carica di energia, e la delicatissima ballad che dà il titolo all’album, Bene così, Senza chiederci di più riprende il tema della title track: la necessità e il desiderio di amare le persone per quello che sono, di apprezzare il quotidiano “senza chiederci di più”.

Scritta a quattro mani con l’amico di sempre Federico Zampaglione, che ha anche suonato le tastiere e cantato nei cori del pezzo, Senza chiederci di più è un invito ad essere se stessi, ad accettarsi serenamente, pur senza negare la complessità delle situazioni. Questo sentimento non è solo uno sguardo al di là delle apparenze (Ci conosciamo bene / troppo bene per nasconderci), è uno stile di vita, un invito a non tradire mai se stessi.

Il brano rifugge la struttura tradizionale della forma–canzone (strofa/ritornello), piuttosto ribadisce e specifica l’invito a non tradire se stessi in un mid-time senza tempo: “ Sorridimi ( Ricordati) / di essere quella che sei / mentre tutto passa e scappa via”. L’andamento ritmico e melodico, il riff fischiettato in testa e in coda alla canzone suggeriscono l’ambientazione musicale delle colonne sonore scritte da Ennio Morricone per i film di Sergio Leone (e d’altra parte anche la loro è stata una collaborazione nata da un’amicizia d’infanzia).

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *