0

Perdersi perdersi ed ecco Manupuma

Emanuela Bosone in arte Manupuma, milanese, ha un istinto naturale per la musica, un bagaglio da attrice e un diploma all’Accademia di belle Arti di Brera.

Emanuela Bosone in arte Manupuma

Emanuela Bosone in arte Manupuma

E’ autrice di tutti i suoi testi, le sue canzoni nascono piano e voce, con una ricerca particolare della melodia, il suo mondo visionario e il suo timbro così riconoscibile la rendono unica e carismatica sin dal primo ascolto.I suoi testi affondano il colpo, scegliendo parole e assonanze poco comuni, che non mancano mai di suonare ironiche e leggere eppure così intense e profonde. Ora roca e graffiante, ora languida e sinuosa, ora sofisticata ed elegante oppure sfrontata e aggressiva, la voce di Manupuma sa camminare in equilibrio sul filo dell’emozione e regalare intensità a ogni brano. Finalista a Musicultura 2009 ha ricevuto il premio come “Miglior Interpretazione”. Ha partecipato al disco di Pacifico Una voce non basta con il brano Solo se ci credi (l’estate di chi aspetta) ed ha diviso nel 2011 il palco con Joan As Police Woman aprendo le date del suo tour teatrale. L’album che si intitolerà Manupuma, in uscita per Universal Music Italia a fine gennaio, è stato scritto interamente con Michele De Maestro Ranauro (musicista produttore di raffinato stampo pop e jazz) che ne ha curato gli arrangiamenti e si avvale anche di musicisti amici di indiscutibile talento tra i quali spiccano Dellera (Afterhours), Davide Rossi (Coldplay) Ferdinando Masi (Casino Royale) e PierLuigi Petris (Sorelle Marinetti). Ad anticipare l’uscita dell’album di debutto il singolo Perdersi perdersi in radio dal 27 dicembre  scritto a due mani con Pacifico e già da oggi disponibile su iTunes.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *