1

Le “canzoni” di Chiara Civello

Il 6 maggio esce “Canzoni” (distribuzione Sony Music), il nuovo album di Chiara Civello che, per la prima volta nelle vesti di sola interprete, presenta brani del repertorio italiano come non sono mai stati ascoltati finora. La Civello dona una nuova e innovativa anima a brani che vanno dagli anni ’60 fino ai giorni nostri, avvalendosi anche della partecipazione di alcuni ospiti d’eccezione: gli artisti di fama mondiale Gilberto Gil e Chico Buarque, la statunitense Esperanza Spalding e la star del pop brasiliano Ana Carolina.

Chiara Civello (foto di )

Chiara Civello (foto di Umberto Lopez)

“Canzoni” è composto da 17 brani di artisti simbolo della scena musicale italiana di ieri e di oggi: da Paolo Conte a Lucio Battisti e Mogol, da Vinicio Capossela a Sergio Endrigo, da Fred Buscaglione a Umberto Bindi, arrivando fino ad artisti come Subsonica, Vasco Rossi e Negramaro. Chiara reinterpreta ognuno di questi pezzi con la sua voce calda e vibrante, creandone delle versioni dal sound internazionale dove si mescolano Northern Soul, Bossa Nova, Blue Eyed Soul, jazz e pop.

La produzione artistica di “Canzoni” è di Nicola Conte che, alla guida di un cast internazionale di musicisti, ha creato la perfetta miscela tra una sensibilità contemporanea e internazionale e la vivida profondità del suono analogico. Le architetture sonore del disco sono state arrangiate dal leggendario Eumir Deodato (arrangiatore, tra gli altri, di Frank Sinatra, Antonio Carlos Jobim, Björk e Roberta Flack) e suonate dall’Orchestra Sinfonica di Praga: “Non potevo sognare oltre –racconta Chiara Civello– è il disco che volevo fare con le canzoni che avrei voluto scrivere e un sound che strizza l’occhio al passato ma guarda al futuro e ad un’Italia come quella di adesso, piena di promesse. Gil, Chico, Eumir, Nicola, Esperanza e Ana rendono omaggio alla musica italiana con una freschezza assolutamente emozionante”.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *