0

Life is sweet con Gazzè, Silvestri e Fabi

E’ on line su Vevo l’atteso video di “Life is Sweet”, il primo singolo della superband Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè, diventato subito un successo sia in radio che nelle classifiche digitali.

Fabi, Gazzè e Silvestri

Fabi, Gazzè e Silvestri

Il video è un percorso per immagini di un’esperienza di vita che ha coinvolto i tre artisti e che ha ispirato il brano: “Un ponte lascia passare le persone, un ponte collega i modi di pensare” sottolinea il testo della canzone che mostra la forza e il coraggio di uomini e donne che ogni giorno affrontano insieme tutto ciò che la vita offre, con la consapevolezza che solamente attraverso l’unione si superano le prove più grandi,  perché …”da qui passeranno tutti o non passerà nessuno, con le scarpe nelle mani, in fila uno ad uno, da qui passeranno tutti fino a quando c’è qualcuno”. Proprio da “Life is  Sweet” scritta, cantata e suonata insieme dai tre artisti è partita l’idea di unire i propri percorsi individuali e metterli al servizio di un progetto comune.

Un progetto artistico senza precedenti, originale e unico, un percorso di libertà e creatività che richiama quelli che hanno fatto grande la storia della musica! Il video è stato girato in Africa, precisamente in Sud Sudan, in occasione di un viaggio intensamente condiviso, che i tre hanno fatto insieme all’ONG Medici con l’Africa Cuamm. Dopo “Life is Sweet” uscirà a settembre un album scritto, prodotto e interpretato dai tre artisti, che in autunno saranno insieme anche on stage per un importante tour nei palasport.

Questo il calendario del tour e le prevendite:
14 NOVEMBRE – RIMINI – 105 STADIUM
18 NOVEMBRE – ROMA  – PALALOTTOMATICA – PREVENDITE
21 NOVEMBRE – MODENA – PALAPANINI
22 NOVEMBRE – PADOVA – PALAFABRIS
24 NOVEMBRE – MILANO – MEDIOLANUM FORUM
28 NOVEMBRE – NAPOLI – PALAPARTENOPE
3 DICEMBRE – FIRENZE – NELSON MANDELA FORUM
5 DICEMBRE – TORINO – PALAOLIMPICO

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *