0

April Fools fan suonare la “televisione”

“Televisione” è il punto di partenza di un progetto strutturato e ambizioso: si tratta infatti del primo di tre EP, ognuno dei quali contenenti tre brani, che gli April Fools pubblicheranno prossimamente, a intervallo di circa due mesi l’uno dall’altro. Questo primo lavoro contiene, oltre alla title-track “Televisione”, la funkeggiante “La tua Mancanza” e la ballad “Con I Tuoi Occhi”.

La cover di April Fools

La cover di April Fools

La band, nata nel 2004, ma giunta alla formazione attuale nel 2013, ha già all’attivo un album omonimo “April Fools” (In-Publishing) uscito nel 2011 con ottime recensioni da parte della critica. Il videoclip del primo singolo estratto dall’album, “Semplicemente (Taggato)” raggiunge in poco tempo le 50.000 visualizzazioni su Youtube, mentre il secondo singolo “Nella mia città” è uno dei brani più trasmessi dal circuito radiofonico indipendente italiano nella primavera 2012. Il progetto di composizione e registrazione dei nuovi brani parte già a fine 2012, dopo un anno ricco di riconoscimenti importanti, ricevuti in occasione di concorsi nazionali come Area Sanremo (premio Pepi Morgia come Miglior Band) e Musica E’ (Premio Assoluto, Miglior Band e Miglior Testo).

In contemporanea nasce anche l’esigenza di completare la line-up con l’ingresso di Andrea Stipa alla batteria, che porta a una svolta decisa nell’impatto sonoro della band, il cui sound si arricchisce di nuove sfumature. “Occhi Tuoi Di-Amante”, singolo reso disponibile il 12 Aprile 2014 in modalità free download con la formula pay with a tweet è il primo tassello del nuovo progetto, espressione di un raffinato funk-rock di matrice internazionale, in continuo dialogo fra sonorità vintage e contemporanee, che trovano il punto di equilibrio ideale nelle melodie pop e nella voce sfaccettata e versatile di Gabriele Aprile.

“Televisione”, disponibile in pre-order da oggi su i-Tunes, aggiungerà ulteriori elementi al mosaico sonoro degli April Fools.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *