0

To Kill A King in To Kill A King

Il 2 marzo esce per Xtra Mile Recordings l’omonimo album dei britannici To Kill A King. To Kill A King, registrato in Wiltshire al The Distillery studio col produttore Mark Crew (Bastille, Rag n Bone Man), è un disco che poteva essere fatto solo ed esclusivamente ora.

To Kill A King

To Kill A King

E’ un album in cui cori da stadio, un originale dinamismo e una sperimentazione sonora scorrono insieme in maniera naturale, senza cuciture. Ma c’è anche un messaggio: rispetto all’album precedente, infatti, la band ha voluto essere più ottimista, più positiva nei confronti della vita. La band si trova nel bel mezzo di una grande svolta e questo disco vuole proprio sfondare la porta, piazzando infatti il quintetto nel lignaggio di quelle band britanniche che fanno un fantasioso ed emozionante indie-rock, come i Foals, The Maccabees, Bombay Bicycle Club. Come queste band, i To Kill A King fanno musica senza costrizioni, un’esaltante miscela di esuberanza giovanile e indipendenza. I To Kill A King hanno speso gran parte del 2014 on the road e nel 2015 sono previsti tanti altri concerti a partire da marzo, un tour in UK e uno nel resto d’Europa.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *