0

Cambio di rotta per Lady Marlene

Ecco il videoclip di Lady Marlene (disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming), nuovo singolo della band pugliese Cambio di Rotta, che anticipa il primo Ep Bluff (Digressione Music) in uscita il prossimo 16 aprile.

Michela Scarinzi è Lady Marlene

Serena Scarinzi è Lady Marlene

Il videoclip, prodotto dalla Springo Film (già vincitrice di due “Premio Roma Videoclip” e di due “Salento Cinema Music Video Awards”), scritto da Andrea Barba e diretto da Federico Mudoni, è ambientato a Villarancia, in Alezio. In una casa d’appuntamenti d’altri tempi, in un continuo viavai di ragazze e clienti, si staglia la figura di Lady Marlene (interpretata dall’attrice Serena Scarinzi), la più provocante e ambita donna di tutta Parigi. É proprio per lei che si struggono tutti gli uomini, compreso Dado, il cantante della band. Tuttavia, la donna fa il proprio lavoro per pura passione.

In Lady Marlene, (registrato presso il Purerock Studio di Brindisi) i Cambio di Rotta, come moderni cantastorie, con un mix di sonorità pop/folk e rock, trascinano l’ascoltatore dalle placide atmosfere parigine dei primi anni del ’900 a quelle più frenetiche dei giorni nostri: “Abbiamo scelto “Lady Marlene” come primo singolo dell’Ep -raccontano- perché è il brano che fa da filo conduttore tra il precedente singolo, Bugiardo (inserito in Bluff) e tutti gli altri brani contenuti nell’Ep. Il brano è nato quasi un anno fa, da un riff di Fisarmonica musette e da un’armonia tipicamente francese, sulle cui note il nostro cantante, Dado, ha voluto raccontare le vicende di questa famosa prostituta che fa il suo lavoro per passione, un po’ come rivisitazione di “Bocca di Rosa” di De Andrè, un po’ come noi band che, indipendentemente da tutto, facciamo musica proprio per passione”.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *