0

Gioele porta la sua terra sul web

I cantautori esistono ancora. Non sono travestiti da rapper. Ma armati di chitarra come negli anni Sessanta. Tra questi c’è Gioele Abate. Il suo progetto si titola La mia terra e ce lo racconta. Noi lo presentiamo con le sue parole e il video di Tirami il pallone e quello di Ascolta il mondo.

Gioele

Gioele

di Gioele

Sono un giovane cantautore di Anzio e scrivo da oltre dieci anni. A marzo ho pubblicato il mio primo EP sul web La Mia Terra. Questo risultato,  che è solo un punto di partenza, è il frutto di un lungo percorso, passato attraverso tante idee e tante esperienze. La decisione di pubblicarlo è stata improvvisa e inaspettata. Sento l’urgenza di trasmettere qualcosa di mio, attraverso suoni e versi istintivi, facendo ascoltare i brani
al loro stato essenziale (in chiave acustica, chitarra e voce). Con queste prime sei canzoni, tocco alcune delle tematiche a me più care: il desiderio d’amore; la volontà di avere il controllo della propria vita; l’impegno a prenderci cura di chi abbiamo accanto; combattere sempre, nonostante la mancanza di umanità che ci circonda; l’importanza di apprezzare ciò che abbiamo e di ascoltare tutto quello ci succede intorno. La canzone che dà il titolo all’EP racchiude tutto questo e parla della speranza di conquistare, semplicemente, la propria libertà.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *