0

Fuochi di Paglia tra Menagès a Tròis e Sorelle Tisana!

Divertimento assicurato con il nuovo singolo “Le sorelle Tisana” della band toscana dei Fuochi di Paglia, quartetto originario da San Miniato (Pisa) con all’attivo l’album d’esordio “Ménage à Trois” (Labella Records) che amalgama con gusto ska, jazz, folk e cantautorato.

Fuochi di Paglia

Fuochi di Paglia

Il singolo (disponibile sul circuito Earone e Radio Airplay da oggi 21 settembre) parla di “…una storia destinata a non ingranare, perché nata dalle ceneri di una scottante delusione amorosa; una riscossa potenziale, naufragata però rovinosamente fra gli scogli livornesi – afferma Fuoco G, uno dei 4 componenti della band. – Si tratta di un divertissement agrodolce a suon di ska, in cui si gioca con le piccole amarezze affettive ed esistenziali, scorgendone già una via d’uscita, nella musica, come anche in una visione vivacemente ironica e scanzonata della realtà”.

Il progetto Fuochi di Paglia nasce di getto come trio nel marzo del 2011, alimentato da incontenibili tormenti esistenziali e pittoresche suggestioni rurali covate in angoli reconditi della provincia toscana. Ed è proprio questa realtà che il trio si propone di descrivere in maniera ironica, con un caratteristico miscuglio di musica e parole da loro stessi definito “cantautorato viscerale”. Fin dagli albori della sua attività il trio si cimenta in un’intensa attività live, coinvolgendo da subito il pubblico presente. Nell’aprile 2012 i Fuochi di Paglia festeggiano il primo anno di attività con l’incisione dell’Ep autoprodotto del carciofo e di altre storie, a cui seguirà Ménage à trois, realizzato con lo studio ed etichetta Labella portato in tour per tutto il 2014. Attualmente la band è un quartetto formato da Gabriel Stohrer (detto Fuoco G) a voce e chitarra, Cristiano Minelli (Fuoco C) a basso e contrabbasso, Stefano Nassi (Fuoco S) alle percussioni e Mattia Salvadori (Fuoco M) alla tromba.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *