0

Sophie Auster, il lato musicale della famiglia si chiama “Dogs and Men”

Il 20 Ottobre arriva in Italia “Dogs and Men”, nuovo album della cantautrice newyorkese Sophie Auster, distribuito dalla divisione di Sony CEN/RED Distribution.

Sophie Auster

Sophie Auster

Il titolo sta ad indicare le due parti in cui è diviso l’album: gli uomini (“Men”) rappresentano l’amore e le pene che ne derivano, mentre i cani (“Dogs”) sono la parte più sognante e surreale. “Dogs and Men” è stato registrato in diversi studi di Brooklyn e prodotto da Jared Samuel che ha collaborato – tra gli altri – con Cibo Matto, The Ghost od a Saber Tooth Tiger, Plastic Ono Band. La musica di Sophie Auster è stata definita come uno splendido mix tra la rabbia espressa da Fiona Apple e i  racconti genuini di Gilian Welch. Queste sono anche le sue principali influenze, ma, senza alcun dubbio, la musica che crea è decisamente originale, raffinata e con un suo stile ben definito, grazie anche alla sua voce toccante, che arriva dritta al cuore in maniera seducente. Tante tra le maggiori testate – musicali e non – hanno parlato della Auster: da Vogue a Elle, da Glamour a SPIN, dal New Yorker a Rolling Stone e diversi altri. W Magazine definisce “Dogs and Men” “grandioso” , il New York Times descrive i pezzi dell’album come “canzoni che uniscono una vocalità sensuale e folkeggiante a dei testi capaci di mettere a nudo l’anima”. Se artisticamente la Auster è figlia di Tom Waits e Billie Holiday, nella realtà la cantautrice è figlia degli scrittori Paul Auster e Siri Hustvedt, protagonisti della letteratura americana contemporanea.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *