0

Giovanni Caccamo a New York…live at home

Il “Live at home” di Giovanni Caccamo oltrepassa l’oceano e il prossimo 20 novembre approderà per la prima volta negli Usa. L’artista si esibirà nel cuore pulsante della cultura giovanile italiana a New York, la Casa Italiana Zerilli Marimò della NY University, con il supporto di Roberto Mancinelli attivo negli States nella promozione degli autori/compositori italiani.

Giovanni Caccamo

Giovanni Caccamo

Il concerto sarà disponibile on demand in esclusiva sul sito di Radio Italia (www.radioitalia.it) da sempre punto di riferimento imprescindibile della musica italiana con il suo stile unico e riconoscibile. Un concerto originale, pensato e voluto per i tanti studenti, ma non solo, durante il quale Giovanni intervallerà alla musica, la sua storia di giovane cantautore siciliano che, credendo sempre nei sogni, arriva a calcare il palco dell’Ariston e a vincere il Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte. Caccamo canterà e suonerà i brani del suo album d’esordio “Qui per te”, ma non mancheranno alcune cover internazionali di successo. Il format del “Live at home”, pensato dall’artista già qualche anno fa, è un concerto intimo e originale che arriva in America dopo oltre cinquanta date tenute in tutta Europa, da ultime quelle a Parigi e Gerusalemme. Un vero e proprio ‘live – tour a domicilio’ che ha portato Caccamo a ricevere anche inviti prestigiosi come quello di Gherardo Felloni, direttore creativo accessori Miu Miu, che ha ospitato il “Live at home” a Parigi o Kurt Metzler, noto scultore di fama mondiale residente a Zurigo. Polistrumentista, compositore e autore, Caccamo a soli 24 anni ha già alle spalle collaborazioni importanti come quella con Caterina Caselli e la Sugar che ha prodotto il suo primo album “Qui per te ” e quella con Franco Battiato con il quale ha duettato sul brano “Satelliti nell’aria”, ed ha prodotto il suo primo singolo “L’indifferenza”. L’artista ha trionfato nella sezione nuove proposte al 65esimo Festival di Sanremo conquistando sia pubblico che critica con il primo posto assoluto della sezione, il Premio della Critica Mia Martini ed il Premio della Sala Stampa Radio-tv-web Lucio Dalla.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *