0

Andrea Tarquini ci anticipa il suo…2016

Ha esordito con Reds, un disco legato a Stefano Rosso, e ora è pronto a tornare con un nuovo progetto del quale darà un assaggio in anteprima nel concerto che terrà venerdì 15 gennaio alle ore 21.30 allo Spazio Teatro 89. Aspettando la gran serata racconta in anterpima a Note Spillate che live sarà.

Andrea Tarquini

Andrea Tarquini

di Andrea Taquini

Sarà una serata speciale per me e per tutti quelli che venerdì 15 verranno allo allo Spazio Teatro 89 di Milano per il mio primo live del 2016. Il primo tempo grosso modo sarà incentrato su REDS!, il mio disco di esordio composto da canzoni di Stefano Rosso. Nel secondo tempo invece arriveranno le sorprese con i nuovi brani che si susseguono in roteare di emozioni e che avviluppano come un bicchiere di buon vino. Una serie di “storie” e di racconti tutti legati alla mia generazione, all’avere 40 anni. Il mondo sonoro di riferimento ovviamente è quello acustico, folk, di matrice nordamericana, ma rispetto a REDS! cominciano a fare capolino nuovi suoni, leggermente più elettrici, e nuovi ritmi un po’ meno legati a certi mondi della tradizione e degli anni Settanta come per forza di cose accadeva in REDS!. Uguale a quel disco, invece, c’è il parco musicisti, sempre di grande qualità e prestigio. Primo tra tutti cito Anchise Bolchi, storico produttore e violinista (di Ligabue tra i tanti), poi arrivano Paolo Monesi al mandolino, alla fisarmonica allo xilofono e all’Octave Mandolin; Paolo Ercoli alla Pedal Steel Guitar e al dobro; Stefano Galli alla chitarra elettrica; Rino Garzia al basso e al contrabbasso; Andrea Perovanni Paradiso alla batteria. Due ore di buon musica, suonata, raccontata, e molto vissuta. Una alchimia davvero unica e speciale.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *