0

Il metal si fa acustico…grandi Driving Mrs. Satan

Dopo la pubblicazione dell’ album d’esordio Popscotch nel 2014, Driving Mrs Satan, la band che reinventa in acustico i classici dell’heavy metal, ritorna con un nuovo album . Did you Mrs. me?, in uscita IL 5 febbraio 2016 per Agualoca Records Registrato tra Napoli, Roma, Londra e Parigi, prodotto da Giacomo Pedicini, missato e masterizzato da Salvio Vassallo, “Did you Mrs. Me?” presenta numerosi ospiti: Gerald Toto e Zula Zazou, già attivi con i Nouvelle Vague, partecipano alla versione francese del classico dei Trust, Antisocial. Francesco Forni, da due decenni amico e compagno di viaggio musicale di Giacomo, è invece ospite nel cult dei Black Sabbath, Iron Man.

Driving Mrs Satan

Driving Mrs Satan

Parlando dell’album, Giacomo Pedicini, fondatore della band, scrive: “Negli ultimi due anni ho scritto gli arrangiamenti del nuovo album mentre ero in tour in Europa. Ho provato ad esplorare nuove direzioni, a cercare un nuovo sound.  Ero influenzato da come attorno a me cambiasse il paesaggio…Il tour mi ha dato uno sguardo sul mondo da varie prospettive, cosicchè siamo andati in diverse direzioni e colori. Una volta entrati in studio è stato assai facile immaginare intrecci di archi con ottoni. Molte canzoni parlano del concetto di tempo, delle esperienze che cambiano, la consapevolezza che “E’ inutile tornare a ieri perchè ero un’altra persona..”. Anche se ancora focalizzato sulle strutture melodiche e sui testi delle canzoni originali, è molto diverso da Popscotch: una tessitura più scura, un ensemble più ricca, arrangiamenti più pieni ed una costruzione più estrosa. Giacomo spiega: “Abbiamo permesso a noi stessi di immaginare dove si potesse andare, e pian piano i brani si sono sviluppati in qualcosa di ancora autentico ed accessibile”. Il Tempo è di sicuro il tema ricorrente di questo album, l’elemento che mette in connessione i personaggi delle canzoni. Dall’uomo divorato dalla sua relazione col tempo perduto che non recupererà mai (Antisocial), al demonio degli Iron Maiden che ha il tempo “sempre al suo fianco” in “Caught somewhere in time”, Dall’ “Iron Man” dei Black Sabbath che viaggia nel futuro alla marcia nel tempo per i soldati – e per l’umanità intera – di “For Whom the bell tolls” dei Metallica. Con Popscotch i Driving Mrs. Satan hanno girato l’ Europa in lungo e in largo. Ora di ritorno a Napoli sembra che abbiano trovato il perfetto equilibirio con una band più ampia che include ora il chitarrista Valerio Middione ed il batterista e polistrumentista Antonio Esposito. Con l’uscita di Did you Mrs. me? i Driving Mrs. Satan torneranno in tour in Italia, Germania e Spagna.

SAB  6/2   NAPOLI – PORTO PETRAIO
11/2  SAN BENEDETTO IN TRONTO  –  BIRRITROVO
12/2 – BOLOGNA – LOKOMOTIVE
18/2  RAVENNA – TEATRO MARIANI
26/2   VASTO  –  VICO DEGLI ARTISTI
3/3    VIGNOLA (MO)  –  STONES CUB
4/3    MARANO LAGUNARE (UD)  – JO MUSIC LIVE
12/3  VERCELLI – IL CIRCOLINO
13/3  MONTEBELLUNA (TV) – MATTOROSSO
13/2   MONSANO (AN)
17/2  LIVORNO  – FAQ
19/2  FERRARA  –  ARCI  ZONE
20/2  PARMA – CRISTALLO
27/2   PISA – EX WIDE
5/3: SIENA  – CACIO & PERE  –
11/3  TRENTO – BOOKIQUE

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *