0

Sanremo 2016, Michielin, Stadio e Iurato/Caccamo sul podio

Si parte con Francesca Michielin e il suo Nessun Grado di Separazione già alza l’asticella. Un gigante al confronto di Alessio Bernabei che ce la mette tutta e fa anche bene! Ma la Michielin pare di un altro pianeta.

Francesca Michielin

Francesca Michielin

E ora attendiamo Clementino che può essere una sorpresa. E che dica la sua esibizone a tutte le persone lontane da casa. Il rap a Sanremo ci sta proprio bene! Patty Pravo è una icona che può permettersi qualunque cosa e resta sul piedistallo: non vincerà ma vederla all’Ariston è stato commovente. Lorenzo Fragola è un po’ troppo manierista…la perfezione a ‘sto giro non gli fa fare il salto di qualità ma resta in area podio. Noemi la manda J Ax e forse non vincerà ma di certo ha sottolineato quanto è forte, il suo cuore d’artista è gigante! Elio e Le Storie tese in versione Kiss si confermano il genio. E i veri outsider.

Elio versione Kiss

Elio versione Kiss

Guardando il cielo ecco Arisa che ha davvero la voce da usignolo. Quest’anno è davvero difficile fare una lista di favoriti, Arisa è una paladina di questo che “è solo universo”. Gli Stadio sono classe pura e Annalisa è puro talento. Ma ora arriva Renato Zero con un medley straordinario e poi presenta in anteprima Gli anni miei raccontano, inedito che fa parte del nuovo disco Alt in uscita l’8 aprile.

Renato Zero all'Ariston

Renato Zero all’Ariston

E’ tra i candidati al podio, è Rocco Hunt: Wake Up è una forza della natura. E lui è straordinario: per la quarta volta nella stessa sera la sala stampa è in piedi e batte a ritmo con Rocco. Non è facile arrivare dopo di lui ma Dolcenera lo fa bene, con stile e personalità canta Ora o mai più. E’ quella della finale la sua migliore interpretazione di tutto il Festival. Ma quanto graffia il rock di Enrico Ruggeri? resteranno i segni sui muri dell’Ariston.

Giovanni Caccamo e Deborah Iurato

Giovanni Caccamo e Deborah Iurato

Ecco Deborah Iurato e Giovanni Caccamo con le parole di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro: sono la coppia perfetta di Sanremo 2016. E sono una coppia con un futuro. Qualche perplessità sul ritorno all’Ariston di Valerio Scanu: perfetto, impeccabile, pure troppo…lo ho già detto, un po’ di “ruvidezza” non guasterebbe. Si chiude con Irene Fornaciari che è stata ripescata e ha cantato divinamente il suo Blu.

 

 

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *