0

L’universo fantasia di Roberto Binetti incanta Milano

Roberto Binetti ha presentato in concerto “Universo Fantasia” al MaMu – Magazzino Musica, spazio milanese, situato in Porta Romana, nato cinque mesi fa ma già teatro di numerosi eventi del capoluogo meneghino. Il pianista si è esibito accompagnato da Francesca Ruffilli davanti a un pubblico caldo e numeroso.

Roberto Binetti

Roberto Binetti

di Matteo Rossini

L’artista ha proposto tutti i dieci brani del disco introducendoli con quattro parole che permettessero di comprendere più approfonditamente il significato e la fonte d’ispirazione delle composizioni. La serata si è aperta con la giocosa “Gnom”, seguita dalle sfumature melodiche di “Intimate affresco” e da “The fleeting thought” in cui le note sembravano quasi sfuggire di mano al protagonista in una corsa all’ultimo respiro sui tasti bianchi e neri del pianoforte.In seguito è stata la volta di “It rains outside” ed “Energy for life”, rispettivamente introdotti con “gocce, sguardo, immergersi, sfiorare” e “amore, ridere, spirito ed entusiasmo”. Dopo una piccolissima pausa, Roberto Binetti e Francesca Ruffilli hanno proposto la riflessiva “In front of the winter sea”, la serafica “Sweet melancholy” e l’inaspettata “What a strange place”. Gli ultimi due brani del concerto sono stati “Universo fantasia” e “Friends of mine”, quest’ultima un invito a vivere le nostre giornate insieme agli amici più cari. Roberto Binetti è stato in grado di astrarre i presenti dalla frenetica quotidianità trasportandoli in uno spazio magico e fantastico, come vuole il titolo dell’album, in cui rilassarsi cullati dalle dolci note del suo migliore amico, il pianoforte.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *