0

Rock’n’Anto, ma quanto spacca Antonella Lo Coco

Ora che è tornata sarebbe da non fare più scendere dal palco. Perché lei ci mette la grinta e chi sta sotto il palco la assorbe. Nel suo girovagare per le piazze d’Italia, nel suo prepararsi a un futuro anche un po’ meno rock ma che sorprenderà, è salita sul palco della sua Reggio Emilia per la Festa dei 150 anni della Croce Rossa. Con lei sul palco Lorenzo Campani.

Antonella Lo Coco

Antonella Lo Coco

Avete presente i film western di John Ford? Quando i computer non esistevano e si correva davvero a piedi, sui cavalli, sulle carrozze? Immaginatela così, irrefrenabile, instancabile. Ha raccontato il suo repertorio e ha presentato quello che è il suo futuro, almeno in ambito rock.

Antonella Lo Coco con

Antonella Lo Coco con LOrenzo Campani

Da poco è uscita col singolo Non ho più lacrime, che anticipa il disco in arrivo nei prossimi mesi. Dietro di lei c’è anche Fiorella Mannoia, che la segue, la produce, contribuisce a farla ulteriormente crescere. Antonella è un talento speciale. Non si arrende mai e sa guardare il futuro diritto negli occhi. Sa trasformare la delusione in energia.

Antonella Lo Coco

Antonella Lo Coco

La nuova Antonella sposa al rock un elettro-pop raffinato che non snatura le sue idee, anzi le arrotonda e valorizza, fa arrivare le sue parole più dirette alla gente. Culla il sogno di un duetto con Fiorella Mannoia (ma assicura che non ne hanno ancora parlato) ma intorno a qualche bel sogno c’è tanta realtà. E un posto nella storia della musica italia.

La grinta rock di Antonella

La grinta rock di Antonella

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *