0

E’ “Under” il nuovo singolo della Piccola Orchestra di Tor Pignattara

Il 30 giugno esce Under, il nuovo inedito della Piccola Orchestra di Tor Pignattara, gruppo composto da 22 ragazzi adolescenti italiani, immigrati di seconda generazione e richiedenti asilo guidati artisticamente da Pino Pecorelli, storico membro dell’ Orchestra di Piazza Vittorio.

Piccola Orchestra di Tor Pignattara

Piccola Orchestra di Tor Pignattara

Il singolo arriva dopo tre album in cui la Piccola Orchestra di Tor Pignattara ha lavorato soprattutto alla rielaborazione di brani del repertorio tradizionale etnico, e raccoglie tutta la forza espressiva e le “storie” che ognuno dei componenti del gruppo porta con sé. Under è un pezzo hip hop, cantato in italiano e inglese eseguito dai giovani musicisti e scritto insieme a loro: basso elettrico, batteria, chitarre, sezione fiati e tante voci diverse a comporre un brano immediato e fresco con il quale i ragazzi affrontano senza retorica il tema del razzismo partendo dal loro punto di vista: quello di giovani italiani originari di altri Paesi ancora percepiti come stranieri e spesso discriminati a causa del colore della pelle. Musica e parole che rilanciano contenuti di stretta attualità puntando con forza sulla creatività dei componenti del gruppo impegnati nella scrittura, nella convinzione che arte e creatività possano essere di grande aiuto quale strumento per superare difficoltà e disagio.

La Piccola Orchestra di Tor Pignattara presenterà Under dal vivo il 5 luglio a Prato in occasione del concerto di apertura della 17esima edizione del Festival delle Colline, prestigiosa rassegna che quest’anno ospita tra gli altri Badly Drawn Boy e James Senese.

La Piccola Orchestra di Tor Pignattara, ormai giunta al quarto anno di vita, riunisce musicisti di varia provenienza (Italia, Filippine, Eritrea, Cina, Egitto, Nigeria, Senegal, Romania, Ghana ed Ecuador) coinvolti in un laboratorio permanente musicale che si svolge a Roma in cui si suonano strumenti di ogni parte del mondo e vengono accolte musiche, storie ed esperienze di ogni angolo del pianeta. I ragazzi partecipano agli incontri concepiti come un laboratorio di composizione e improvvisazione in cui ognuno porta all’interno dell’orchestra le proprie esperienze, il proprio patrimonio sonoro, i propri gusti personali e i propri desideri, condividendoli e mettendo a fuoco le rispettive capacità musicali. La Piccola Orchestra di Tor Pignattara, come il quartiere romano simbolo dell’Italia multietnica, racchiude tutta la forza e le fragilità di un mondo che sta cambiando.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *