0

Syd Barret dieci anni dopo: una bio-graphic ci racconta la vita di un genio attratto dalle tenebre

Mentre i Pink Floyd si preparano a diventare una della band più importanti della storia, il loro cuore pulsante perde la testa. E così Syd Barrett si allontana dalle luci della ribalta e dagli amici di sempre, costretto a scrutare l’abisso in un’impossibile ricerca di se stesso.

Una pagina della bio-graphic di Syd Barrett

Una pagina della bio-graphic di Syd Barrett

Sono trascorsi 10 anni dalla scomparsa di Syd, avvenuta il 7 luglio 2006, e in occasione di questa importante ricorrenza Edizioni BD ripropone Wish you were here. Syd Barrett e i Pink Floyd, la bio-graphic novel uscita a novembre nella collana rock della casa editrice, una storia a fumetti dedicata all’anima più tormentata del rock, l’essenza di un’assenza che ha portato quattro ragazzi inglesi a creare un capolavoro. Un volume che prende il via dal momento in cui tutto è cambiato. Siamo nel 1968: i Pink Floyd sono una delle band più calde del pianeta e il loro chitarrista, frontman e principale compositore, Syd Barrett, è considerato uno dei migliori musicisti della sua generazione. Ma Syd sta uscendo di testa. Droga, stress e l’incapacità di vedere la propria arte come prodotto lo stanno portando sul baratro. Per sopravvivere, la band e Syd dovranno separare i loro cammini, in una distanza all’apparenza irriducibile che darà vita a uno dei più grandi album della storia del rock.

La cover della bio-graphic di Syd Barrett

La cover della bio-graphic di Syd Barrett

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *