0

Dalle Marche arriva l’illusione del progresso firmata Catalini (ft Cristina Aurelia Popa)

“L’illusione del progresso” è la storia di una realtà che sta troppo stretta. Scritto da Alessandro Catalini (autore anche per Sugar Music) e prodotto dallo stesso cantautore maceratese insieme a Maurizio Diomedi (Md Rec) e Cristina Aurelia Popa (finalista di Area Sanremo), questo è un brano che incita a combattere l’apatia e la passività nei confronti del sistema che ci circonda. Un mondo costruito ad arte, fatto di bandierine e feste interminabili, di emozioni a metà prezzo e sogni di plastica che abbagliano e nascondono la verità, non può essere il mondo a cui ci si deve abituare ma quello a cui si deve reagire.

Alessandro Catalini e Cristina Aurelia Popa

Alessandro Catalini e Cristina Aurelia Popa

Alessandro Catalini e Cristina Aurelia Popa si conoscono nel 2013, ma la loro collaborazione nasce a Maggio 2016. Alessandro ha appena finito di scrivere una canzone dalle sonorità hip-hop con un ritornello coinvolgente, ideale per un featuring, e si dedica alla ricerca di una rapper che dia voce alle strofe che ha scritto. Dopo diversi tentativi contatta Cristina e le chiede di mandare un provino. Basta qualche secondo di ascolto e capisce che è la persona giusta per dar vita a questa collaborazione. I due cantautori trovano subito quel feeling artistico necessario a lavorare insieme ad un nuovo progetto, che li vede anche interpretare delle cover postate sui loro canali social. Si chiudono quindi in studio e, grazie al contributo fondamentale di Maurizio Diomedi (Md Rec), producono il loro primo singolo: “L’illusione del Progresso”, che viene subito selezionato per essere presentato, in anteprima, il 15 Agosto 2016 sul palco del Deejay Onstage a Riccione davanti a migliaia di persone. Forti di questa conferma, decidono di pubblicare il loro lavoro l’autunno seguente. “L’illusione del Progresso” è disponibile su tutte le piattaforme digitali a partire dal 25 Novembre 2016.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *