0

Il piccolo (grande) capolavoro di Remo Anzovino e Roy Paci racconta Muhammad Alì

Martedì 17 gennaio 2017 Ali, indimenticato campione dei pesi massimi nato ed entrato nella leggenda con il suo nome di battesimo Cassius Clay, compirebbe 75 anni.  Il giorno dell’anniversario esce Fight For Freedom – Tribute to Muhammad Ali, un album nato dall’inedita collaborazione fra Remo Anzovino e Roy Paci, 12 brani inediti che fanno da colonna sonora originale al film “Da Clay ad Ali, la metamorfosi” (Sky, 3D Produzioni e Repubblica), firmato da Emanuela Audisio e in onda su Sky Arte HD in prima televisiva lo stesso giorno alle 21.15.

Remo Anzovino e Roy Paci

Remo Anzovino e Roy Paci

Nel suo film documentario, la giornalista e regista restituisce a tutto tondo e in modo unico una figura straordinaria e irripetibile, offrendo una lettura quasi microscopica della psicologia di questo grande personaggio dalle mille sfumature, mai banali e sempre imprevedibile. La musica del film è stata realizzata da due pesi massimi della scena contemporanea, per la prima volta al lavoro insieme: Remo Anzovino, compositore e pianista fra i più originali e visionari della nuova scena contemporanea, e Roy Paci, musicista poliglotta, produttore geniale e trombettista dallo stile unico e inconfondibile.

Entrambi attratti profondamente dalla nobile arte e dalla figura leggendaria di Ali, riescono nel loro primo incontro artistico a trovare un terreno comune per fondere le loro lingue e i loro stili, consegnando una colonna sonora di bellezza assoluta, memorabile, degna delle grandi pagine della musica da film.

“Fight For Freedom – Tribute to Muhammad Ali” (Etnagigante), disponibile sempre da martedì 17 gennaio 2017 in digital download su tutte le piattaforme digitali, è un viaggio composto da 12 brani musicali, del tutto autonomi e godibili anche in assenza delle immagini del film. Remo e Roy, supportati dall’eccellente band formata per l’occasione con Vito Scavo al trombone, John Lui alle chitarre, Gabriele Lazzarotti al basso elettrico e Mylious Johnson alla batteria e percussioni, fanno apertamente trapelare il piacere e il coraggio nel mettersi in gioco e confrontarsi davvero sul ring a loro più congeniale: quello dei suoni, offrendo un campionario di temi e di ritmi strepitoso.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *