0

Chiara Galiazzo e la musica…parla Mauro Pagani

Tutto è pronto per accoglie Nessun Posto è Casa mia, il nuovo album di Chiara Galiazzo e dietro c’è la regia di un mito della musica italiana, Mauro Pagani oltreché di autori dei quali sono orgoglioso di essere amico e si chiamano Virginio, Marco Guazzone e Giovanni Caccamo.

Chiara Galiazzo, la cover di Nessun posto è casa mia

Chiara Galiazzo, la cover di Nessun posto è casa mia

Ecco il pensiero di Mauro Pagani

Chiara è arrivata in studio che si era già cercata i pezzi con una definizione che andasse oltre il cantantese, quel genere ormai così diffuso che rovina la vita a tutti. In assoluto bisogna fare le cose al meglio se poi arriva il sucesso…io definisco il successo un incidente di percorso, un buon effetto che viene se hai lavorato bene. Nell’album di Chiara ci sono tamti giovani autori: noi vecchi vampiri dobbiamo nutrirci di sangue giovane, morderci tra di noi sarebbe un dramma. Nel parco autori di questo disco c’è una bella ventata di autori che coniugano qualità e facilità di comunicazione. La canzone d’autore tende a essere un po’ di nicchia, scrivere popolare è difficilissimo. Se un pezzo sta su da solo basta semplicemente non rovinarlo. Se è vero che una canzone è qualcuno che ti racconta qualcosa, il racconto deve emozionare. Chiara è l’elemento catalizzatore di tutti questi elementi.

Mauro Pagani..ed io

Mauro Pagani..ed io

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *