0

Levante è una fuoriclasse…ma i gol li fa la squadra

Nel Caos di Stanze Stupefacenti è un disco che attraversa le coscienze. Levante non è una sorpresa. Il suo percorso è iniziato qualche anno fa e ora è un volo a planare (come ha scritto qualcuno prima di me) verso il Parnaso dei cantautori. Per altro è la sola donna, oggi, che fa parte di questa squadra neocantautoriale. Intorno a lei bei germogli ma per ora nessuna ha ancora fatto il salto di qualità. Lei è una fuoriclasse, è fuori di dubbio, ma per una volta, e in una manciata di righe, vorrei porre l’attenzione sulla sua squadra. Per due motivi: la maggior parte sono amici e tutti, anche quelli che conosco solo di vista o di nome, sono persone che credono nei loro progetti e che stimo. E di questi tempi è una rarità.

Levante

Levante

Ascoltando Levante, e non solo l’ultimo album (mi mette tristezza sapere che per tanti, troppi Levante non ha un passato artistico ma è nata solo questa primavera), mi vengono in mente tanti nomi e volti. Tanti li scorderò e chiedo scusa in anticipo. In primis vado a Pietro Camonchia che quando Claudia Lagona (questo il vero nome) era poco più (o forse meno) di una scommessa si è fatto mesi in auto con lei a girare l’Italia per farla conoscere, per spiegare che lui in quel progetto ci metteva un po’ di vita. Al suo fianco, lungimiranti e coraggiose suffragette di Metatron, Carlotta Zuccaro e Stefania Giuffrè. Il produttore è Antonio Filippelli. Ci eravamo conosciuti anni fa quando lui era uno dei Vanilla Sky poi come spesso avviene in questo mondo superficiale ci siamo persi. Ma in occasione di un ascolto clandestino di Nel Caos di Stanza Stupefacenti sono bastati uno sguardo e un sorriso per ritrovarsi. Lo cercherò presto perché i suoi racconti di musica sono come le favole: non smetteresti mai di ascoltare. Dietro Levante c’è Carosello Records, una delle poche etichette che sa guardare al nuovo che avanza. Con occhio critico, attento ma soprattutto curioso. Cito tre persone che per me sono l’anima di Carosello un po’ perché le conosco meglio di altre un po’ perché le vedo sempre a metterci la faccia nel bene e (raramente) nel male: Dario Giovannini, il numero uno, Federica Moretti e Giulia Mazzetto. Ci aggiungo,anche se non conosco personalmente, Dario Faini aka Dardust che ha affiancato Claudia nella scrittura musicale ma che inventa una musica che fa stare bene. Chi si è fatto carico di mettere in rilievo Levante attraverso la comunicazione è un’altra squadra che io identifico in Lucia Angelici e Stefano Di Mario. Qualcuno manca, qualcuno non lo ho citato perché non lo conosco….ma tra nominati e innominati Levante ha una squadra da Champions!

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *