0

La Modern Art ha una stella, è Nina Zilli

Nina Zilli esce con il suo quarto album intitolato Modern Art, scritto tra Milano e la Giamaica dove sono nati i testi. La cantautrice lo definisce urbano/tropicale per via delle influenze reggae e rap che si uniscono alle sonorità urban ben amalgamate con la sua voce potente. L’album, contiene undici brani inediti interamente scritti da Nina “è un album pieno d’amore universale, contro ogni sentimento di paura”.

Nina Zilli

Nina Zilli

di Carlotta Sorrentino

Il disco ospita un solo featuring che è Butti Giù dove la cantante duetta con J Ax in un brano “riottoso” e leggero, e la cover del brano Il Mio Posto Qual è , brano epocale cantato da Ornella Vannoni. L’uscita del disco è stata anticipata dal singolo Mi hai fatto fare tardi che ha conquistato i vertici delle classifiche Airplay. Il Modern Art tour partirà il 14 ottobre da Cesena per poi proseguire nei principali club d’Italia. La parte live è molto importante per Nina Zilli e vuole creare uno spettacolo a doc per questo album, alternando parti con la band formata da e brani con l’accompagnamento del Dj. Ovviamente non mancheranno i successi passati dell’artista.Ecco tutte le date del tour, comunque in costante aggiornamento:  13 ottobre Crema (Teatro San Domenico, Data Zero), 14 ottobre Cesena (Vidia Club), 18 ottobre Milano (Alcatraz), 19 ottobre Torino (Hiroshima Mon Amour), 27 ottobre Roncade - TV (New Age), 3 novembre Firenze (Viper Club), 4 novembre Roma (Atlantico), 11 novembre Fontaneto D’Agogna – NO (Phenomenon), 17 novembre Nonantola – MO (Vox), 18 novembre Brescia (Latte +), 24 novembre Napoli (Casa Della Musica), 25 novembre Maglie – LE (Industrie Musicali), 26 novembre Modugno – BA (Demodé).

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *