0

Aurora D’Amico, da Palermo alla conquista d’Inghilterra

Un tour intenso nel Regno Unito per la cantautrice palermitana Aurora D’Amico quello che partirà domenica 7 ottobre dal The White Rabbit di Brighton. Sette date durante il quale presenterà al pubblico i brani dell’album d’esordio “So many things” (etichetta discografica 800A Records, distribuzione Audioglobe). Il disco è cantato in inglese ed è stato anticipato dal videoclip del brano “Oceans Between Us, disponibile su youTube (http://bit.ly/OceansBetweenUs) e dal lyric video del brano “Human Being”, online da oggi: https://youtu.be/-xwkLWPQ3n4

Aurora D'Amico

Aurora D’Amico

Le altre date del tour sono:
12 ottobre – Salt Cafè, Bristol
14 ottobre – The Bath Brew House, Bath
15 ottobre – LS6 Cafè, Leeds
23 ottobre – West Street Live, Sheffield
24 ottobre – Leaf, Liverpool
31 ottobre – The Barn Meanwood, Leeds

“So many things” è composto da 10 brani folk rock ed è il diario personale di Aurora“scritto in periodi diversi, in Paesi diversi e volutamente aperto al resto del mondo, con qualche segreto nascosto tra le righe e tantissime storie in cui spero anche altri riusciranno a rispecchiarsi. Un disco in cui si mischiano passato, presente e futuro; ricordi, dubbi e speranze. Così tante cose che si muovono a velocità diverse, ma che caratterizzano la vita di ognuno di noi allo stesso modo”, racconta la cantautrice.  Aurora D’Amico (voci, chitarre acustiche, piano, tastiere) è stata accompagnata in tutti i brani da Fabio Rizzo (chitarre acustiche, chitarre elettriche, drum machine, lap steel, voci), Ruggero Micciché (batteria, percussioni) e Carmelo Drago (basso). In alcune tracce hanno collaborato Francesco Pomiero alla chitarra elettrica, Alberto Mannino alla chitarra elettrica, Francesco Incandela ai violini e Sergio Beercock (voci background).

Aurora D’Amico nasce a Palermo, nel 1993. Con una forte passione per la musica e un vero e proprio “sogno americano”, inizia a scrivere canzoni in inglese all’età di 15 anni. Nel 2013 diventa una studentessa del Berklee Music College, vince una borsa di studio e completa con il “General Music Studies Certificate”. Nell’estate del 2015 Aurora intraprende un pellegrinaggio artistico, che la vede fare tappa in diversi festival organizzati in Sicilia. Lì suona i suoi brani per la prima volta davanti a un pubblico, con il solo accompagnamento della chitarra acustica. Nell’aprile del 2016 esce il primo EP intitolato “Barefoot”, prodotto e registrato in Inghilterra da Nathan Mackenzie. A inizio 2017 entra nel roster dell’etichetta 800A Records e avvia con Fabio Rizzo (Alessio Bondì, Fabrizio Cammarata, Nicolò Carnesi, Dimartino) la produzione del suo primo long playing, “So Many Things”.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *