0

Laura Pausini è pronta per il 2019: dopo Piazza Duomo il Tour con Biagio Antonacci

Un nuovo appuntamento ha occupato l’agenda dei pausiniani perché lo scorso 15 dicembre Laura ha regalato ai suoi fan non solo il primo firmacopie del suo Fatti sentire ancora “The magazine” ma anche un mini live.

Laura Pausini

Laura Pausini


di Chiara Gatti

Un altro giorno indimenticabile per chi c’era, ma anche per chi, pur non essendoci fisicamente, era comunque lì con la testa e con il cuore. Perché noi siamo testa e cuore anche se batte lontano, un cuore che batte fortissimo nonostante qualche cerotto e che è stato il solo motivo che ha reso il 2018 un anno speciale seppur complicato. D’altra parte la meta è essere metà. I presenti la chiamano a gran voce, il tappeto rosso è pronto e la piazza sembra essersi trasformata in un parterre di dimensioni enormi. Tra una presenza radente le 25mila persone, mille sono coloro che sono riusciti ad acquistare il magazine della cantante con all’interno il pass per potere accedere al firmacopia. Dopo un elegante red
carpet in abiti bianchi firmati Chanel, Laura ha raggiunto il balcone del terzo piano della libreria, da cui si è affacciata per regalare ai suoi fan un breve live. Ad accompagnarla Nicola Oliva e Paolo Carta. “Benvenuti a tutti, siete in tantissimi, grazie mille. Sono qui per augurarvi un buon Natale e per ringraziare la città di Milano e la Mondadori che mi hanno invitato. Voglio festeggiare con voi questo anno pazzesco che abbiamo vissuto insieme, voglio festeggiare il disco Fatti sentire e voi italiani che vi siete fatti sentire più forti di tutti. Voglio dedicarvi un paio di canzoni prima delle firme dei libri per dirvi ancora una volta grazie: sono molto emozionata di incontrarvi ancora una volta, di guardarvi bene. Grazie per credere ancora in me dopo venticinque anni. Buone Feste a tutti!” Dopo queste parole introduttive, tutta la grande piazza milanese si trova a cantare sulle note di Non è detto, a cui segue, senza interruzioni, Frasi a metà e infine Il coraggio di andare che poi è quello che a volte manca, anche tra amici, quando se non trasparenti bisognerebbe essere almeno liberi. Ringraziando ancora una volta tutti quanti Laura si congeda salutando commossa il suo popolo. E’ stato un pomeriggio speciale che, oltre ad aver regalato a tutti la possibilità di sentire Laura live ancora una volta, ha dato l’opportunità ad alcuni di incontrarla e di scattare una foto insieme a lei. Come dicono nelle favole, i sogni son desideri. E, ogni tanto, si avverano.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *