0

Missincat riparte da….Oggi No: guarda il video

Oggi No” segna il ritorno di MISSINCAT in tutta la sua delicatezza, potenza ed eleganza. Era dai tempi di “Capita” – duetto con Dente pubblicato nel 2011 – che Caterina Barbieri aka MISSINCAT, non pubblicava più nulla in italiano. 

Missincat

Missincat


Oggi No di Missincat

Espatriata in Germania da più di undici anni, Caterina ha quattro dischi all’attivo tutti in lingua inglese ed è con “Oggi No” che la cantautrice riabbraccia la lingua madre per cantare del “desiderio di fuga dal presente, quella tendenza a scivolare nella nostalgia del passato quando il presente non è all’altezza delle nostre aspettative o non siamo in grado di affrontarlo”. MISSINCAT è un’artista poliedrica e in continuo movimento e “Oggi No” ne è l’ennesima conferma: Caterina infatti, oltre ad aver scritto e prodotto il brano – insieme a Philipp Milner, del duo tedesco Hundreds – si è messa alla prova mettendosi dietro la macchina da presa come regista del video per raccontare un frammento di vita urbana di giovani adolescenti berlinesi. Accanto a lei, il prezioso contributo del direttore della fotografia Florian Strandl. Caterina ha cucito la storia del videoclip intorno al personaggio della giovanissima Nola e l’ha ambientata nel quartiere della ex Berlino Est, Prenzlauer Berg. “Ho voluto far raccontare questa storia a degli adolescenti, che di malinconia se ne intendono bene… La contraddizione di far dire loro il testo, parlando di nostalgia del passato, mi sembrava un contrasto forte che poteva risultare molto potente in video. L’altra cosa che volevo rappresentare nel video era la multiculturalità di Berlino, tutti i ragazzi che recitano nel video sono bilingue, con un genitore tedesco e uno straniero e vivono in famiglie in cui coesistono due lingue e due culture. Così come nella mia famiglia. Questo è un aspetto della mia vita che amo e cui do valore in generale. È stato interessante per la prima volta non essere la protagonista del mio video ma stare dietro la telecamera. Un lavoro molto bello al fianco del bravissimo Florian Strandl, il direttore della fotografia, che mi ha dato in ogni istante del progetto la sua completa fiducia.”

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *