0

Damme na carezza di Nicole Riso rende attuale lo stornello romano: il video

A un anno esatto dalla vittoria di Donna Roma al concorso “Dallo Stornello al Rap” di Elena Bonelli su Rai Radio Live, esce Damme na carezza il terzo singolo della cantautrice cantastorie Nicole Riso. Ora considerarla una stornellata mi sembra riduttivo. Qui entriamo nel profondo mistero delle ballad dove l’amore si interseca con la quotidianità. La complicità vera è nella musica e nelle parole di Nicole. Sembra di sentirla la carezza mentre la voce scivola lungo l’ansa del Tevere sotto Ponte Milvio. E poi c’è, sul finale, quel tocco di talking, di parlato dove la carezza diventa una certezza: finché Nicole Riso saprà stupirci con la sua poetica non verrà mai l’ultimo giorno d’amore.

Nicole Riso

Nicole Riso


Damme na carezza: il video

Dopo il brano dedicato alle bellezze artistiche della sua città e la storia della mamma precaria suicida “Fortunella”, arriva “Damme na  carezza” la struggente storia d’amore di due innamorati vissuta sulle  sponde del Tevere con una intensità talmente forte che Nicole ha  racchiuso nella frase finale “come se davvero fosse l’ultimo giorno d’amore”. Un nuovo pezzo disponibile dal 18 ottobre nei digital store e in radio,  ma che il pubblico ha già potuto apprezzare questa estate nel ‘Donna  Roma Live Tour’, lo spettacolo sulla storia della tradizione musicale romana che Nicole Riso sta portando nelle piazze, nei club e nelle feste dedicate di Eataly. L’operazione di Nicole è perfetta per fare conoscere soprattutto ai più giovani la tradizione della Roma popolare, perché la città non è solo le modaiole indie, trap e rap degli ultimi tempi, ma è soprattutto quello stornello (paragonabile per importanza alla musica popolare napoletana) che omaggia simboli immortali quali Gabriella Ferri, Anna Magnani, Alberto Sordi, Nino Manfredi, Franco Califano. Il tutto ad 1 anno esatto dalla consacrazione del suo repertorio e della sua vena musicale, allorquando vinse il prestigioso concorso “Dallo Stornello al Rap” di Elena Bonelli su Rai Radio Live. Nel brano hanno suonato: Samuel Stella alle chitarre, Ruggero Giustiniani alla batteria, Martina Bertini al basso e Stefano Costantini  alla tromba con il missaggio finale di Francesco Tosoni per Noise Symphony e la produzione di Radio L’Olgiata Media Group. Per la copertina, ancora un’opera dell’artista graphic designer 3D Riccardo Paro che questa volta ha voluto rappresentare con dei tratti minimali tutto l’amore presente in Damme Na Carezza.

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *