0

Vincenzo Greco arriva col singolo Stella tra le tue Mani

Stella tra le tue mani è il nuovo singolo di Vincenzo Greco. La storia la racconta lui in questo testo.
Vincenzo_Greco_Stella_tra_le_tue_mani
di Vincenzo Greco

Questo brano l’ho scritto all’incirca un anno dopo la mia separazione: “Non è stata una relazione semplice la nostra e alla fine si esce sconfitti sempre in due, a volte anche in di più, ma io credo sempre che nulla accada per caso”. A volte il tempo fa svanire l’amore, altre volte si rivela inaspettatamente crudele e tutto ci sembra ingiusto. Altre ancora, ci si sente prigionieri di una relazione malsana, come se “soffrire” corrispondesse ad un “dovere”. Ci ho messo un po’ io a capirlo o meglio, ad agire, e a quel punto ho realizzato che in fondo il mio unico “dovere” fosse quello di proteggere la mia vita. Perché solo così potrò donare me stesso a chi amerò davvero. La rappresentazione di questo brano comprende un videoclip che ho voluto intitolare “Tra sogno e realtà”, anche se il titolo del brano è “Stella tra le tue mani”. Il brano si evolve partendo da una riflessione sul mio passato, partendo proprio dal divorzio, arrivando ad uno sguardo al futuro attraverso il sogno di un amore infinito. Dalla seconda strofa in poi, viene espresso il mio forte desiderio di una nuova relazione sentimentale: un traguardo che appare lontano, ma che brilla fortissimo, come una stella “Lontana la meta, che agli occhi è un miraggio, la tua dolcezza è un viaggio”. Descrivo un’immagine di donna, la dolcezza del suo sguardo infinito, ne descrivo alcuni dettagli come se li stessi vivendo veramente (il tuo sguardo infinito è il mio grande mistero), ma purtroppo per ora trattasi di un sogno. La canzone ha un ritmo incalzante, in uno stile funk-rock. Le riprese sono state girate all’interno di un teatro vuoto. Prendono parte al videoclip: Vincenzo Greco, Ambra Paolini, Stefano de Marchi Autore: Vincenzo Greco Musiche: Stefano de Marchi Riprese video: Symbols srl Questo brano è stato da me prodotto da Vincenzo Greco ed uscirà con “Edizioni Nomadi”. Le registrazioni in acustico di tutti gli strumenti e il mix della canzone sono avvenuti alla Massive Arts. “Un giorno vorrò cantare questa canzone alla donna della mia vita per non smettere mai di credere nell’amore.”

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a sky.it e collaboro col Secolo XIX. E poi c'è il blog note spillate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *