0

Bordeaux incanta con i giochi di parole in Sine

Sine è il secondo singolo di Bordeaux, in uscita il 1 dicembre, anticipato da Cigliegin, esordio di Ottobre, che ha incuriosito pubblico e addetti ai lavori, nonostante il progetto sia interamente indipendente e autoprodotto

Bordeaux

Provocatorio, ironico, con una produzione carica di elementi elettronici e un timbro vocale tagliente; il testo è un incalzare di giochi di parole nelle strofe, con un ritornello a cassa dritta che gira intorno ad un fraseggio semplice, chiaro e diretto. Con Sine, Bordeaux conferma un esordio originale e con i giusti elementi per farsi strada.

Bordeaux è un colore, quello che Sara Sbaragli dà alla sua voce e la sua musica, seguendo una traccia audiovisiva. che in modo sinestetico le riporta una tonalità precisa: calda, sensuale e avvolgente. Bordeaux è un’artista romana, classe ‘98. Mescola elettronica e acustica, alterna produzioni più cariche di elementi e pezzi dal suono minimale e intimo. Si muove con eleganza tra pop, elettronica e rap, presentando sempre sfaccettature diverse, da quelle più ironiche o sensuali a quelle più intime e introspettive. Gioca con il suo timbro con grande padronanza, alternando un’interpretazione più avvolgente a quelle più taglienti. Con il progetto Bordeaux, Sara mette a nudo tutta se stessa, tutti i suoi aspetti umani e artistici, dimostrando una versatilità matura e consapevole. Durante il processo compositivo ha trovato il suo suono lavorando ai pezzi piano e voce con Dario Jacque che successivamente assieme a Simone Vitale ha prodotto brani in una versione più ibrida e un sound più elettronico che rispecchia le varie sfumature di Bordeaux. Bordeaux è un ibrido perfetto che ricorda un po’ Rosalia, un po’ Billi Eilish e un po’  BENEE. 

notespillate

notespillate

Giornalista musicale, lavoro a Sky TG24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *