0

Ellynora canta la sua indipendenza da Zingara: il VIDEO

Ora disponibile su YouTube il nuovo singolo di ELLYNORA, artista romana trapiantata negli USA da diverso tempo per seguire e coltivare la sua grande passione: la musica. Oggi presenta ZINGARA, il suo primo singolo in italiano, dopo diversi esperimenti oltreoceano e non, come Spendo, Stay con DJ Mossel e Ciao Ciao Baby, quest’ultimo totalizzando quasi 1 milione di visualizzazioni.

Ellynora

Ellynora

ZINGARA, guarda il video

ELLYNORA è un’artista completamente indipendente. Questo si riflette nel suo modo di comunicare: anche ZINGARA rispecchia l’esaltazione di un certo tipo di libertà, quella individuale, che ci rende differenti gli uni dagli altri. “Il mio progetto artistico l’ho pensato a lungo, perché volevo qualcosa che mi rappresentasse davvero per quella che sono: il concept si incentra sull’unire due mondi: quello dei suoni elettronici dell’attualità a quello delle melodie e degli strumenti popolari del passato tipici dei miei luoghi d’origine. Il mio primo singolo in italiano vuole anche sottolineare la libertà sul vivere la propria vita fuori dai canoni dettati dalla società. Zingara è libertà. Zingara è chi chiama “casa” il
mondo.” – ELLYNORA

ELLYNORA SUL PALCO DEL FESTIVAL SHOW (PADOVA)
L’artista si esibirà il prossimo 30 giugno sul palco della ventesima edizione del Festival Show di Padova, l’evento che toccherà 8 città italiane e che vedrà protagonisti sia i big della musica tra cui Loredana Bertè, Nek, Elettra Lamborghini, Emis KIlla, Arisa, Patty Pravo, Anna Tatangelo, Shade e molti altri, sia nomi di artisti che si fanno largo nel panorama attuale come Luna, Martina Attili e Peligro. Nella rosa di nomi anche i 12 concorrenti selezionati attraverso il casting di Festival Show, con cui Ellynora entra a far parte degli ospiti della serata. Ellynora si esibirà insieme a DJ Janelle, per portare avanti l’ideale di coesione e supporto tra donne anche nella musica. Partner dell’evento Real Time, al fianco del corpo di ballo guidato da Etienne Jean-Marie e della sezione dell’Orchestra Ritmico Sinfonico Italiana.

0

Quando c’è Beba non può essere che…male o bene

Male O Bene è il nuovo singolo di Beba in collaborazione con Lazza, disponibile su SpotifyiTunes e tutte le principali piattaforme digitali per Island Records.

Beba

Beba

Male O Bene è un brano introspettivo che nasce dalla reazione di Beba ad una fase complessa, di vulnerabilità e sconforto e allo stesso tempo dall’urgenza di comunicare le proprie fragilità, per la prima volta mostrando un nuovo lato della sua personalità senza filtri, come gesto di liberazione. “Stavo vivendo un” periodo nero, non dormivo la notte per i troppi pensieri, mi sentivo priva di stimoli. Mi sono messa al computer una delle tante notti insonni e ho scritto “Male o Bene” di getto, come se fosse già scritta nella mia mente. Il singolo parla di questo, dell’ambiente in cui vivo e del mio modo di rapportarmici. Per me è stato come togliermi una maschera che porto da quando ho iniziato a fare musica, ho messo le debolezze che volevo nascondere nel testo e, dopo averlo fatto, mi sono sentita più leggera, più me stessa.

All’interno del singolo la collaborazione con Lazza, insieme a Beba anche nel VIDEO girato da IGOR GBRESIC e MARC LUCAS, per un risultato inatteso da due artisti che si sono sempre posti in maniera forte verso il loro pubblico e che decidono in “Male o Bene” di analizzarsi con più profondità superando gli stereotipi a cui sono da sempre associati. A fare da cornice al brano la freschezza della produzione del giovanissimo Young MilesBeba, rapper torinese, dopo aver preso parte a molti eventi hip hop e realizzato i primi street single, nel 2017 unisce il proprio talento a quello di Rossella Essence per proporre una musica dallo stile prettamente femminile: i temi affrontati nei testi e le produzioni musicali al passo coi tempi, unite a un’attitudine che non fa il verso agli uomini, infatti, definiscono subito un immaginario e un linguaggio inclusivi e, anche per questo, non comuni. I primi quattro brani realizzati da Beba con Rossella Essence - FentyVaniglia3ND e Chicas usciti tra il 2017 e il 2018 – dimostrano tutte le sue capacità sia in ambito trap che rap e, non a caso, ricevono consensi da un pubblico trasversale. Grazie a questi singoli, Beba si propone come una assoluta novità per la musica urban italiana e attira molte attenzioni da parte dei media. A fine 2018, Beba entra in Island Records, e il suo primo pezzo per la label del gruppo Universal è Groupie, in cui spara una serie di punchline e rime a effetto su una produzione di Lazza. Poco dopo rilancia con Morosita, prodotta da Rossella Essence. Nel 2019, Beba diventa la prima rapper a partecipare al format di culto Real Talk e la puntata che la vede protagonista è tra le più viste. Poco dopo pubblica un nuovo singolo, “Male o Bene“, in cui rinnova la collaborazione con Lazza che, questa volta, rappa con lei.

0

Nicole Riso rende contemporanee le stornellate

Dopo il sold out alla “prima” del ‘Donna Roma Live Tour‘ iniziano i  concerti nelle piazze, attraverso cui la “romanità” verrà riproposta al  grande pubblico in forma di musica e teatro e tornerà protagonista, per  non perdere le radici della nostra cultura e memoria e per far conoscere  ai più giovani il patrimonio artistico di personaggi leggendari come  Gabriella Ferri, Anna Magnani, Alberto Sordi, Nino Manfredi.

Nicole Riso

Nicole Riso


Nella storica sede dell’Antica Stamperia Rubattino di Testaccio, nel cuore della capitale, annunciata dalla celebre campana del  FolkStudio, la cantautrice cantastorie Nicole Riso, vincitrice  dell’ultima edizione del concorso “Dallo Stornello al Rap” su Rai Radio Live, è andata in scena con il suo spettacolo tra musica e teatro, un viaggio nella Roma di ieri e di oggi. L’inizio amarcord con la voce della Anna Magnani popolana e quella più  raffinata de “La Rosa Tatuata”. Poi il brano simbolo di Nicole “Donna Roma” dove proprio le rughe della grande attrice sono paragonate ai  solchi dei sampietrini delle strade della città eterna. Immancabile l’omaggio ai due grandi attori Alberto Sordi e Nino Manfredi 
con “Te cianno mai mannato a quer paese” e “Tanto pe’ cantà”,  accompagnate dalle loro storiche frasi ed il ricordo del poeta di Roma  Franco Califano con uno dei brani più rappresentativi e meno conosciuti  “Me so ‘mbriacato”. Ma è in “Nannarè” e “Vecchia Roma” che Gabriella Ferri rivive nei colori  unici della voce di Nicole Riso e dove l’artista riesce a dare il meglio  di sé, trascinando il pubblico in un turbinio di emozioni, pubblico che  accompagna tutto il concerto con un sonoro battimani e cantando in coro all’unisono testi e melodie immortali.

Video Spettacolo: https://www.youtube.com/watch?v=FNszrYU_eNE

Il passaggio alla Roma attuale avviene con “Lella” primo brano italiano dedicato al femminicidio, fino ad arrivare al nuovo millennio con un medley di Mannarino e poi interpretando il giovane Valerio Porrovecchio e la sua “Tra ‘n Sampietrino e l’artro”. A rappresentare i tanti “non romani” vanto della città, Mia Martini e  Loredana Bertè, che hanno donato a Roma la stupenda versione di “Te  possino dà tante cortellate” reinterpretata da Nicole che durante la serata ha presentato anche il suo nuovo singolo “Fortunella” ispirato alla vera storia di una mamma suicida, a causa del precariato, in uscita nelle radio e nei digital store il 21 giugno in occasione della “Festa Mondiale della Musica”. Quattro musicisti tra i più bravi della scena musicale romana hanno accompagnato la cantautrice sul palco: Samuel Stella alla chitarra, Ruggero Giustiniani alla batteria, Alessio Guzzon alla tromba e la new entry Mattia Micalich al basso. Lo spettacolo, prodotto e trasmesso dall’emittente Radio L’Olgiata Media Group, ha avuto un ottimo riscontro anche sui canali Fm e social con oltre 4.000 utenti unici in fascia serale.

Video Donna Roma (circa 150.000 vis.):https://www.youtube.com/watch?v=ia7aczoYyww