0

E’ Per Alieni il nuovo singolo di Mizet

Mizet, l’esplosiva cantante hip hop, che prende il suo nome d’arte da una splendente stella lontana dalla terra milioni di anni luce, presenta il suo nuovo singolo  pop/rap “Per Alieni” da ascoltare ad alto volume dalle casse WiFi connesse direttamente al cuore e alla coscienza di ognuno di noi.

Mizet

Mizet


“Per Alieni” , un grido di dolore e di allarme dedicato al nostro mondo, alla nostra terra colorata di verde e azzurro che giorno dopo giorno cambia sfumando verso il grigio… Dall’alto di un astronave gli extraterresti (speriamo che esistano veramente) ci osservano esterrefatti:  vedono l‘inquinamento dell’aria, i mari pieni di plastica, gli incendi delle foreste, i fumi tossici che scaturiscono dal sottosuolo inquinato e le specie animali che lentamente scompaiono… unico responsabile ..L’uomo che non rendendosi conto di fare parte integrante dell’ecosistema si comporta da estraneo con la terra, si comporta da Alieno, come se non facesse parte dell’ambiente stesso in cui vive. Un argomento difficile da trattare  in una canzone ma, la giovane  Mizet, che è coautrice del brano, riesce con la sua voce graffiante e melodica a rendere tutto chiaro ed estremamente attuale. Per Alieni una canzone dedicata ai giovani e ai meno giovani, agli umani e agli alieni. Prodotta da Marco De Antoniis per Flender Produzioni, “Per Alieni” è stato scritto da Mizet insieme uno staff di lavoro di giovani all’avanguardia e pieni di idee composto da musicisti, dj e freestyler: Donato Sensini, Domenico Carlomagno, Francesco Troiani e Francesco Seria.

0

Valentina Gautier torna col suo nuovo singolo Corri che corre il tempo

È un ritorno dirompente quello di Valentina Gautier che, con il suo nuovo singolo “Corri che corre il tempo” (edito da Caliel e che anticipa il nuovo album in uscita la prossima primavera), sta conquistando le classifiche dell’airplay radiofonico e a solo due settimane dalla pubblicazione è in 24esima posizione.

Valentina Gautier

Valentina Gautier


Era da tempo che la cantautrice mancava dalle scene, ma ora la ritroviamo pronta a lasciare nuovamente il segno con la sua voglia di sperimentare e di fare la differenza, anche con le parole.

Corri che corre il tempo” è una power ballad dal riff accattivante e dall’intensa carica emotiva, che al primo ascolto appare come un dialogo interiore con il proprio sé che esprime tutta la sua rabbia per lo scandire inesorabile del tempo vissuto come un demone, quando si prende coscienza di vivere una vita che non ci appartiene e ci si trova a un bivio: da un lato c’è una quotidianità senza significato, in cui si è ciechi prigionieri delle proprie regole, dall’altro la possibilità di cambiare ed essere se stessi riappropriandosi della propria identità, dei propri sogni e valori. Come nella migliore tradizione del cantautorato italiano, indubbiamente un tema universale in cui molti si possono identificare attribuendo al testo i significati che più si adattano alle proprie esperienze personali e proprio perciò “Corri che corre il tempo” ben si addice al processo di identificazione di donne che hanno un vissuto di violenza domestica e psicologica, che subiscono in silenzio, alla loro lotta interiore tra sentimenti ambivalenti. Con questo brano l’artista, da donna, vuole fare un omaggio al mondo femminile anche in vista del 25 novembre, ricorrenza emblema della lotta contro la violenza sulle donne, un tema che ha molto a cuore

0

Agora ou nunca, l’album coraggioso di Belita

Suoni latini, reggaeton e sfumature dance si uniscono e si fondono nel dirompente disco registrato al Massive Art Studio. E’ Agora ou Nunca, il nuovo album di Belita

La cover di Belita

La cover di Belita


Il titolo Agora ou nunca tradotto letteralmente Adesso o mai più, è ispirato dal famoso detto non fare domani ciò che puoi fare oggi. Ed ecco così che proprio ora è il momento del debutto del nuovo progetto discografico di Belita. Un
album che nasce dall’ideale di creare un ritmo che rifletta le origini dell’artista e che allo stesso tempo sia anche orecchiabile, fresco e allegro. Nata a Pordenone nel 1994 da padre italiano e madre brasiliana, Isabella Dall’Agnese (questo il suo vero nome) è un artista a tutto tondo: canta, balla ed è autrice dei suoi brani.  Inizia fin da bambina a studiare canto, il quale studierà per cinque anni, e, solo dopo il primo anno, ottiene il suo primo riconoscimento vincendo una
borsa di studio come “voce rivelazione” nel pordenonese.  In concomitanza, studia anche ballo per undici anni a livello agonistico, passando da danza classica, a danza Jazz fino ad arrivare all’hip-pop. Trasferitasi a Milano comincia il suo percorso artistico registrando le sue prime cover di artisti tra le quali Alicia Keys e Adele, negli studi di registrazione Massive Arts di Milano, la quale lei stessa definisce come la sua seconda casa. Nel 2017 lavora alle sue prime canzoni inedite, ed è così che nasce “WAVES” di cui ne cura ogni singolo aspetto, decidendo anche la location del videoclip che viene girato nella stupenda Positano, città scelta dall’artista, perché rispecchia perfettamente il profondo significato della canzone. Il brano ottiene un notevole successo soprattutto sul web. A distanza di pochi mesi, si getta a capofitto nel mercato latino, registrando d’ora in poi brani in lingua spagnola, una delle quattro lingue che parla. Arriva, quindi, il suo secondo singolo dal titolo “AGORA OU NUNCA”, ed anche questa traccia si posiziona tra le canzoni più ascoltate facendo crescere la sua visibilità. Il video di questa canzone viene girato a Milano e raggiunge quasi mezzo milione di visualizzazioni su YouTube, diventando così il video più visto dell’artista.  A fine 2018 lavora al suo nuovo album in uscita ad ottobre 2019. I primi tre singoli, i cui video sono stati interamente realizzati in Brasile, hanno immediati riscontri positivi sia in
radio che nel web facendo affermare l'artista per l'energia e la passione che trasmette nei suoi brani.