0

Nora, canta un amore tra ragazze in Bloody Mary

Dal 15 gennaio sarà disponibile in rotazione radiofonica “BLOODY MARY” (UIEM), il nuovo singolo di NORA già disponibile su tutte le piattaforme di streaming

Nora

BLOODY MARY”, nuovo brano di NORA, parla di una storia d’amore tra due ragazze. Fulcro della narrazione è l’impossibilità di una delle due di vivere e godere a pieno della bellezza del rapporto perché condizionata dalle persone che le sono vicine e che non approvano il suo modo di essere, considerandolo quasi un difetto, qualcosa da “aggiustare”.
Spiega Nora a proposito del nuovo singolo«Ritengo necessario parlare di questo tema affinché l’omofobia venga sconfitta e le persone possano amarsi e vivere senza condizionamenti e senza essere oggetto di critiche».

“Bloody Mary” è disponibile su Spotify al seguente linkhttps://spoti.fi/3rXNaV0

Biografia
Nora è una cantautrice toscana che vive attualmente a Milano. Ha una laurea magistrale in Scienze dello spettacolo, un diploma triennale in canto e un diploma biennale in musical. Nel 2020 partecipa alle selezione di Sanremo Giovani con il brano “Per nome”. Nel 2020 con la cover “La verità” by Brunori Sas vince la prima puntata di “Siepe Talent”, contest organizzato su Instagram da Siepe Team in collaborazione con AlgoMirko dello Zoo di 105. Nel 2018 è tra i 70 semifinalisti di Area Sanremo Tim con il brano “Il mio vivere”. Nel 2015 arriva tra i 60 semifinalisti a Sanremo: si esibisce davanti alla commissione del Festival con il brano “Come sempre”, scritto in collaborazione con il Maestro Gianluca Sibaldi. Nel 2013 è autrice e cantante di alcuni brani della colonna sonora del film “Un fantastico via vai” (2013) di Leonardo Pieraccioni, edizioni Warner Chappell Music.
Il nuovo brano di Nora dal titolo “Bloody Mary” è disponibile in digitale dal 18 dicembre 2020 e in radio dal 15 gennaio 2021.

0

Lauren Ruth Ward due concerti in Italia a ottobre

Seconda tappa italiana confermata per il 2021 per LAUREN RUTH WARD,un eccezionale incrocio tra Janis Joplin, Florence Welch e Courtney Barnett. L’artista americana sarà in Italia con il nuovo album ‘Vol. II’ mercoledì 27 ottobre 2021 aBologna presso Freakout, oltre che giovedì 28 ottobre 2021 al Pippo Stage diBolzano, appuntamento già confermato

Non ci si dimentica la prima volta che si sente Lauren Ruth Ward cantare, pochi altri cantanti hanno quell’effetto. Canta da ogni sua cellula e riesce per un momento a far cambiare anche la tua chimica, assieme a tanto inaspettato divertimento.


Vol. II
 è uscito a marzo, Water Sign’ è l’ultimo singolo diretto da Dylan Doornos Hayes. Abbiamo già avuto un assaggio del suo nuovo materiale – prodotto dal guru di Los Angeles, Matt Linesch – in canzoni come ‘Valhalla’, ‘Wise Gal’ ‘Super Bullshit’; in contatto con ‘quella voce’ che suona altrettanto viscerale ma ancora più concentrata e matura. I video musicali di LRW sono estensioni della sua arte e servono come biglietti da visita per una donna che continuerà ad avere molto da dire. È evidente che trasmetterà messaggi di potere femminile e scoperta di sé con onestà, bellezza e intensità.

Il suo album di debutto Well, Hell, ha ottenuto riconoscimenti da NYLON, Noisey, Consequence of Sound, Los Angeles Times, Indie Shuffle tra gli altri e ha inoltre introdotto l’artista nativa del Maryland trasferitasi a Los Angeles ad un pubblico mondiale. 
Le clip virali di Lauren si diffondono rapidamente grazie alle sue viscerali esibizioni live: canta in faccia ai fan brani come ‘Blue Collar Sex Kitten’, ‘Make Love to Myself’ e la struggente ‘Did I Offend You’.

‘Ho molto da dire’, sostiene Lauren nella title track. Una fiamma di energia ed emozione è esplosa quando ha colpito Echo Park: fan e band si sono innamorati di lei, creandole un’intera comunità attorno. Persino Alicia Blue, la potenza folk di Echo Park, ha pubblicato una canzone su LRW intitolata ‘The Queen of Echo Park’.

In pochissimo tempo, l’artista si è esibita davanti a concerti sold out negli Stati Uniti e all’estero, condividendo palchi con artisti come Yeah Yeah Yeahs, Shirley Manson, Eddie Vedder, LP, Shakey Graves, Liz Phair e persino Keith Urban; con una crescente reputazione di aver rubato lo spettacolo.

0

Debbie risveglia le coscienze con Let’s Move

Dopo l’uscita dei due singoli Fight For (Never Give Up) eL’Amore Tou, arriva Let’s Move, il nuovo brano dell’artista Salentina Deborah Quarta in arte Debbie.

L’energia di Debbie continua a fluire con un altro stile e altre sonorità in questo nuovo lavoro, dove mostra appieno le sue molteplici sfaccettature e lo fa con il ritmo fresco del Soul Calypso. Il Soul Calypso o Soca è un genere musicale che ha avuto origine a Trinidad nei primi anni ’70.


Un testo diretto e tagliente, che non fa sconti, dove Debbie interpreta la realtà circostante, una protesta politica e sociale, sociale perché è rivolta anche a tutte le persone che tendenzialmente “si alzano la mattina e si lavano due facce”, un’esortazione, a svegliarsi, ad aprire gli occhi, a darsi una mossa, a darsi da fare, senza ipocrisie e fronzoli. La produzione è stata affidata come sempre alla Rockin Production di Giuliano Drummer, mentre per il mix ed il master si ringrazia il MANQC Studio.  Let’s Move è disponibile sul canale Youtube dell’artista, mentre sui digital stores uscirà prossimamente.Promozione affidata a Rising Time Magazine.

Deborah in arte Debbie, leccese doc, nasce il 15 settembre 1987. Insieme alle sorelle maggiori, coltiva sin da piccola la sua passione per la musica e per il canto “Made  In Home“. Durante il corso degli anni partecipa a diversi concorsi canori come X Factor e tante manifestazioni salentine. Porta avanti molti progetti con cover band e diversi generi musicali: rock-soul e disco-rock della scena locale. Vista la sua natura selvaggia e mai statica, si approccia ed appassiona al mondo reggae-soul che la vede protagonista di due inediti: Fight For (never give up) disponibile dal 11 agosto 2020 e L’Amore Tou disponibile dal  15 settembre 2020.