0

Naomi è la principessa Jasmine: appuntamento a Torino

Domenica 12 maggio Naomi Rivieccio sarà ospite al 32° Salone Internazionale del Libro di Torino in occasione della presentazione della nuova collana Storie di Talenti edita da Giunti.

Naomi Rvieccio

Naomi Rvieccio

Il giorno 12 maggio, domenica,  partire dalle ore 14.30, presso la Sala El Dorado, il pubblico della manifestazione potrà ascoltare l’intervista a Naomi, interprete delle canzoni della Principessa Jasmine nella versione italiana del nuovo lungometraggio Disney live action Aladdin, nelle sale italiane dal 22 maggio.  Insieme all’attrice e creator Ludovica Olgiati e Veronica Di Lisio, Direttore Editoriale Disney in Giunti, Naomi parlerà di talento al femminile con particolare riferimento al coraggio e alla gentilezza: due tematiche al centro del primo volume della collana e molto care all’artista finalista di X Factor 2018 che da sempre pone questi valori alla base del suo stile di vita. Naomi è una
giovane ragazza che ha già fatto molta strada e che, con determinazione e fiducia in se stessa, sta allenando il proprio talento per realizzare i suoi sogni.

LA COLLANA
“Storie di Talenti” è la prima collana Disney, pubblicata in Italia da Giunti Editore, che incoraggia ad allenare le proprie virtù e a seguire le proprie passioni. Nelle storie, inedite, le Principesse Disney dimostrano come, nell’età delle stesse lettrici, allenavano qualità che le avrebbero rese persone speciali da adulte. Esortano le più giovani a credere in se stesse e in ciò che fanno; ricordano come, dietro ogni bambina che sogna in grande, c’è una principessa in attesa di
realizzare il proprio destino.

IL FILM
Rivisitazione in chiave live action del classico d’animazione del 1992, Aladdin è diretto da Guy Ritchie e vede Mena Massoud nel ruolo dell’affascinante furfante Aladdin, Naomi Scott nel ruolo della bellissima e indipendente principessa Jasmine e Will Smith nei panni dell’incredibile Genio con il potere di esaudire tre desideri per chiunque entri in possesso della sua lampada magica.  Il film vanta una colonna sonora composta dall’otto volte Premio Oscar® Alan  Menken (La Bella e la Bestia, La Sirenetta), che comprende nuove versioni dei brani originali scritti da Menken e dai parolieri, vincitori dell’Oscar®, Howard Ashman (La Piccola Bottega degli Orrori) e Tim Rice (Il Re Leone), oltre a due brani inediti realizzati dallo stesso Menken e dai compositori vincitori dell’Oscar® e del Tony® Benj Pasek e Justin Paul (La La Land, Dear Evan Hansen).  Il cast del film vede inoltre la presenza di Marwan Kenzari nel ruolo del potente stregone Jafar, mentre Navid Negahban veste i panni del Sultano, preoccupato per il futuro di sua figlia; Nasim Pedrad è Dalia, la migliore amica e confidente della principessa Jasmine, Billy Magnussen interpreta il principe Anders, il bellissimo e arrogante pretendente di Jasmine, e Numan Acar è Hakim, braccio destro di Jafar e capitano delle guardie del palazzo.

0

RTL, torna Power Hits estate: 9 settembre Arena di Verona

Per il terzo anno consecutivo RTL 102.5 organizza “RTL 102.5 Power Hits Estate 2019”,  il più grande evento musicale estivo.

RTL 102.5

RTL 102.5

La kermesse, come di consuetudine, si terrà lunedì 9 settembre nella prestigiosa cornice dell’Arena di Verona. Sarà trasmessa in diretta su RTL 102.5,  in radiovisione sul 36 del Digitale Terrestre, sul canale 750 di Sky e su tutte le piattaforme FM e DAB, su rtl.it e sulla APP RTL 102.5. Durante la serata sarà decretato il ‘tormentone’ dell’estate 2019 e saliranno sul palco i più grandi nomi della scena musicale italiana ed internazionale che eseguiranno le canzoni colonna sonora della bella stagione. Da giovedì 2 maggio alle ore 11.00 saranno aperte le prevendite su ticketone.it e nelle prevendite abituali. Il tormentone dell’estate 2019, cioè il vincitore del premio “ RTL 102.5 Power Hits Estate”, sarà la canzone in prima posizione nella combinazione di due speciali classifiche: quella delle 50 canzoni più trasmesse da tutte le radio italiane (compresa RTL 102.5), classifica in collaborazione con EarOne, e quella di gradimento del pubblico tramite i voti espressi sul sito ww.rtl.it.

0

Missincat riparte da….Oggi No: guarda il video

Oggi No” segna il ritorno di MISSINCAT in tutta la sua delicatezza, potenza ed eleganza. Era dai tempi di “Capita” – duetto con Dente pubblicato nel 2011 – che Caterina Barbieri aka MISSINCAT, non pubblicava più nulla in italiano. 

Missincat

Missincat


Oggi No di Missincat

Espatriata in Germania da più di undici anni, Caterina ha quattro dischi all’attivo tutti in lingua inglese ed è con “Oggi No” che la cantautrice riabbraccia la lingua madre per cantare del “desiderio di fuga dal presente, quella tendenza a scivolare nella nostalgia del passato quando il presente non è all’altezza delle nostre aspettative o non siamo in grado di affrontarlo”. MISSINCAT è un’artista poliedrica e in continuo movimento e “Oggi No” ne è l’ennesima conferma: Caterina infatti, oltre ad aver scritto e prodotto il brano – insieme a Philipp Milner, del duo tedesco Hundreds – si è messa alla prova mettendosi dietro la macchina da presa come regista del video per raccontare un frammento di vita urbana di giovani adolescenti berlinesi. Accanto a lei, il prezioso contributo del direttore della fotografia Florian Strandl. Caterina ha cucito la storia del videoclip intorno al personaggio della giovanissima Nola e l’ha ambientata nel quartiere della ex Berlino Est, Prenzlauer Berg. “Ho voluto far raccontare questa storia a degli adolescenti, che di malinconia se ne intendono bene… La contraddizione di far dire loro il testo, parlando di nostalgia del passato, mi sembrava un contrasto forte che poteva risultare molto potente in video. L’altra cosa che volevo rappresentare nel video era la multiculturalità di Berlino, tutti i ragazzi che recitano nel video sono bilingue, con un genitore tedesco e uno straniero e vivono in famiglie in cui coesistono due lingue e due culture. Così come nella mia famiglia. Questo è un aspetto della mia vita che amo e cui do valore in generale. È stato interessante per la prima volta non essere la protagonista del mio video ma stare dietro la telecamera. Un lavoro molto bello al fianco del bravissimo Florian Strandl, il direttore della fotografia, che mi ha dato in ogni istante del progetto la sua completa fiducia.”