0

Color Fest, ci sono anche Nada e A Toys Orchestra

È tempo di nuovi annunci per il Color Fest. Con un progetto grafico totalmente rinnovato a cura di due giovani artiste calabresi Annarita Costanzo e Marianna Cortese, l’Associazione Che cosa sono le Nuvole, motore trainante delle attività che portano la firma Color, solletica i tanti appassionati con i primissimi nomi in line-up per questa V edizione, fissata per il 4-5 agosto, nella suggestiva cornice dell’Abbazia Benedettina di Lamezia Terme, già teatro della fortunata edizione 2016.

Nada e A Toys Orchestra

Nada e A Toys Orchestra

L’edizione 2017 del Color Fest, un appuntamento che è diventato negli anni, punto di riferimento importante per i Festival nel Meridione d’Italia, si arrichisce della presenza in cartellone di una delle cantautrici più carismatiche in Italia: Nada. Nada è la musa della musica italiana, cantautrice molto amata dalla critica e da un pubblico di età ed estrazione diverse. Al Color Fest la vedremo accompagnata da A Toys Orchestra, una band con alle spalle una storia solida e prestigiosa. Spazio poi in questa edizione ai Gazebo Penguins, freschi di nuova uscita discografica con l’album Nebbia, un lavoro più maturo e consapevole, uscito a distanza di quattro anni da Raudo. Tocca infine a due band giovanissime chiudere la lista di questi primi annunci: i Canova e i Gomma. I Canova presenteranno il loro album d’esordio, uscito per Maciste Dischi, Avete ragione tutti, un disco pop di quelli con i testi schietti che si ficcano in testa, le melodie coinvolgenti e i ritornelli da braccia in aria. Lo stesso avverrà per la band campana Gomma che dal vivo porteranno Toska: un disco che ha dato una scossa sincera di coraggioso e moderno emo-punk all’attuale scena italiana. Ancora ricca e da svelare il resto della line-up del Festival, che saprà come ogni anno stupire per ricchezza e qualità, miscelando sapientemente concerti, mostre, presentazioni di libri.

0

A Toys Orchestra, un saluto a Bologna e Piano Solo

Data e chiusura del Tour di Butterfly Effect al Locomotiv di Bologna. Per l’occasione la band regala al proprio pubblico la versione Piano Solo dell’intero disco, sempre con quello spirito avventuroso,curioso e appassionato di chi fa questo mestiere con gioia e dedizione, oltre che con talento.

A Toys Orchestra

A Toys Orchestra (foto di Mauro Bertelli)

Moltissime sono state le date,a cui è seguito un secondo singolo con un nuovo bellissimo video divulgato in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne , una pubblicazione e un tour all’estero e apparizioni in televisione. Ma già qualcos’altro bolle in pentola…gli orizzonti di nuovi progetti e collaborazioni fanno si che i Toys si mettano un attimo in stand bye. Salutando momentaneamente il loro pubblico e ringraziandolo per l’affetto e la presenza dimostrata durante tutto il tour. E lo vogliono fare alla grande, con lo spirito che li guida da sempre.All’insegna della celebrazione e condivisione di una fortuna…di un qualcosa che se ci pensiamo bene è semplicemente “Grande Musica”. Quella dei Toys. Quella che ci appassiona da più di 15 anni. Questa è un’occasione quindi del tutto speciale. Un arrivederci a cui i Toys vogliono attribuire un senso di festa e saluto. Ed alle feste, da che mondo e mondo, ci si fanno dei regali. Il regalo dei Toys sarà la riproposizione dei brani di “Butterfly Effect” nell’intimissima versione “Piano Solo” di Julian Barret, entrato a far parte stabile della band proprio con questo ultimo disco.

0

A Toys Orchestra, signori a Berlino

Il 21 marzo i nostri amatissimi toys prenderanno il volo (o meglio…caricheranno il loro furgone con tutti i loro strumenti) per Berlino dove, dopo alcuni giorni di prova generale,entreranno in studio insieme ad un nuovo compagno d’avventure: il produttore Jeremy Glover, già dietro il banco rec e mix per Liars, Devastation, Rystal Castle, Iamx , che dopo aver ascoltato i provini dei nuovi brani, ha accettato con grande entusiasmo di curare la produzione artistica dell’album.

A Toys Orchestra

A Toys Orchestra

Il tutto accadrà nel bellissimo Vox_ton studio con la supervisione tecnica dell’affezionato Francesco Donadello,ormai fonico di fiducia dei toys per la realizzazione di quello che si preannuncia essere il loro miglior album di sempre. Ancora prematura la data di pubblicazione dell’album,ma il tutto accadrà a livello europeo il prossimo autunno grazie alla consolidata e rodata collaborazione tra Urtovox e Ala Bianca Group, già partner per il precedente album Midnight Revolution targato 2011. I Toys terranno un diario di bordo che verrà divulgato e aggiornato in tempo reale sulla loro pagina Facebook a partire dal loro arrivo a Berlino.