0

Angela Nobile risveglia I Sensi con le cattive abitudini

I Sensi” (Tantamuri Records) è il nuovo singolo della cantautrice siciliana Angela Nobile, in uscita venerdì 7 giugno in radio e negli store digitali. Il brano, che sarà accompagnato dal videoclip (in uscita il 14 giugno) è il primo estratto che anticipa l’album “Acqua”(in uscita in autunno) quasi interamente scritto da Lorenzo Vizzini, con la partecipazione di Mario Incudine sia come autore che come interprete. La produzione musicale è di Iacopo Pinna eLorenzo Vizzini mentre la direzione artistica del progetto è a cura di Barbara Catera.

 

Angela Nobile

Angela Nobile

 

Sono mille persone diverse, fragile guerriera, timida esibizionista, patetica folle ed educata ribelleracconta Angela-. Da queste mie infinite personalità e da un’incoerenza disarmante, che mi appartiene nel profondo, nasce questo ultimo progetto dal nome ‘Acqua’ di cui ‘I sensi’ è il primo singolo. Mi sono divertita moltissimo ad interpretare questo brano molto interessante e super sfrontato.La protagonista non è una donna che non sa gestire le sue voglie, non è una donna che non sa dire no ma è una donna talmente donna che non vuole rinunciare e che quindi si lascia consapevolmente trascinare dai propri sensi, senza prendersi sul serio”.

Nel videoclip, in uscita a breve, Angela Nobile è una “007” che si prende gioco degli uomini per riempire le sue tasche di gioielli e preziosi: “una donna senza paura a cui non serve un uomo vicino per sentirsi tale ma le basta solo se stessa. È qui che torna la mia vera personalità, nel sentirmi talmente sicura e forte da non avere bisogno di un uomo vicino solo per sentirmi nel posto giusto. Quel tipo di donna che gli uomini evitano infatti, perché è quel tipo di donna che non lascia loro l’illusione di essere un Eroe; lo stesso tipo di donna che lotta da sempre contro le stupide idee che ci hanno messo in testa da bambine, per cui noi vestire di bianco e rosa giochiamo con le bambole, facciamo le faccende domestiche e aspettiamo che l’uomo dagli occhi azzurri sul suo cavallo bianco”.

L’album“Acqua”uscirà in autunno, la cantautrice siciliana spiega la scelta di questo titolo:“L’acqua è fredda o calde, dipende da quale è il suo contenitore, il suo spazio, dipende dalle stagioni, se di mare o di fiume, se dolce o salata, se di giorno o di notte.L’acqua è ovunque ed è tutto. È vita, è sete ed è fame! È pulita o sporca, limpida o torbida come il fango. È incazzata o cheta. L’acqua salva,bagna, idrata, fa respirare ma può anche distruggere, affogare, disperdere. Incontrollata ed incontrollabile ma indispensabile. L’acqua non conosce diga che possa fermarla. Filtra anche se da una millimetrica fessura lei filtra e va avanti. Occupa tutto lo spazio che le si dona, cambia forma, ha un fantastico suono ed anche un buon sapore volendo, un buon odore. A volte disseta a volte avvelena, a volte non sa di nulla.Ti ci puoi specchiare, ci puoi ballare, sentirti libero, procreare, dare alla luce un figlio e ci puoi anche morire. Come l’arte, come la musica ed un po’ anche come me! Come il bisogno sfrenato che ho di fare, come l’ambizione che mi corrode le budella, il desiderio di esprimere che mi mangia il cervello che supera anche le mille dighe che la mia saggezza si impone.

0

Vivere è il nuovo singolo di Angela Nobile: guarda il video

A partire dal 16 novembre sarà in radio e disponibile in digital download Vivere (Tantamuri Records), il nuovo singolo della cantautrice siciliana Angela Nobile. Il brano sarà accompagnato dal videoclip in uscita in contemporanea.

Angela Nobile

Angela Nobile

VIVERE, IL VIDEO

“Vivere”, prodotto da Iacopo Pinna e scritto da Lorenzo Vizzini con la direzione artistica di Barbara Catera, “è semplicemente la storia della mia vita– racconta Angela Nobile-. Una storia che voglio raccontare attraverso questo brano. Ti svegli una mattina e ti senti come se non avessi fatto nulla della tua vita. Esattamente come un pesce che vede tutto da una boccia. La vita corre e ci passa davanti e si ha sempre la certezza in tasca di poterla afferrare quando vogliamo. Di poterla fermare quando vogliamo. Di poterla vivere quando lo vogliamo. Lei però va avanti anche senza di te.Cammina e corre anche se tu resti indietro. Mi sento nella perfetta condizione in cui ad un incrocio vedi macchine passare veloci e non sai che strada prendere e per non sbagliare, nel dubbio, resti immobile però le macchine continuano a passare, i semafori cambiano colore, la luna sorge ed il sole va a dormire.Invece è fondamentale afferrare la propria vita e stringerla tra le mani, uscire fuori dalla boccia e nuotare anche se con incertezze e paure dell’immenso blu. La vita non ti aspetta e tu non aspettare di viverla.”