0

Omar Pedrini, lo zio rock va a Londra. E la conquista

Dopo alcuni mesi di assenza dalla scena musicale il cantautore Omar Pedrini torna ad esibirsi dal vivo in tutta Italia con un “intimo” show acustico, in cui emergerà anche la sua anima teatrale, infatti, oltre a suonare i suoi successi in versione unplugged, l’artista bresciano reciterà poesie e stralci di prosa di alcuni dei suoi autori preferiti. Il tour acustico si concluderà con un appuntamento speciale il 27 marzo a Londra, dove l’artista si esibirà per la prima volta con i suoi più grandi successi.

Omar Pedrini

Omar Pedrini

Il concerto londinese del 27 marzo, organizzato dall’agenzia Plastic Monkey, si terrà presso il Water Rats, storico locale musicale dove hanno suonato artisti del calibro di Bob Dylan, Oasis, Alanis Morissette, Mumford & Sons e Katy Perry. La serata verrà aperta dai The Folks, gruppo anglosassone con cui il cantautore duetterà sulle note di Veronica e Che ci vado a fare a Londra?, quest’ultimo scritto a quattro mani da Pedrini e la band. Il giorno seguente, sabato 28 marzo, Omar Pedrini sarà ospite dell’emittente radiofonica BBC per un’intervista e un live unplugged.

Omar Pedrini, è dunque pronto a tornare sul palco dopo l’intervento cardiochirurgico dello scorso ottobre: “Riprendo da dove avevo lasciato lo scorso anno: dal palco – racconta il cantautore – Sono felice di poter tornare ad esibirmi per il mio pubblico che mi ha dimostrato affetto e vicinanza anche nei momenti più difficili. Sarà un’occasione per riabbracciare tutti i miei fans”. Questo il calendario degli show acustici: il 28 febbraio al Pub261 di Genova; il 3 marzo al Limonaia Club di Fucecchio (Firenze); il 4 marzo all’Asino che Vola di Roma; il 5 marzo al Modo Ristorante di Salerno; il 6 marzo al BaRRio di Napoli; il 7 marzo al Cena con l’Artista di Fontanelice (Bologna); il 13 marzo al 75Beat di Milano e il 27 marzo al Water Rats di Londra. Dopodiché il tour di Omar Pedrini ripartirà in versione rock.

A fine aprile uscirà l’edizione Deluxe dell’ultimo album di Omar Pedrini, “Che ci vado a fare a Londra? – Storie dal pianeta blu” (Universal Music), che conterrà due unplugged e tre brani inediti, tra cui “Oh Cecilia (Un gioco semplice)”, la versione italiana di “A simple game of genius” di Noel Gallagher (leader degli Oasis, con cui il cantautore ha firmato il brano italiano). Questi brani inediti verranno presentati per la prima volta live nel tour elettrico che riprenderà il 30 aprile da Brescia, dopo l’interruzione dello scorso ottobre.

0

In tour meglio che a Londra: parte il rock di Omar Pedrini

Dopo l’uscita del suo ultimo album di inediti “Che ci vado a fare a Londra?” (uscito il 28 gennaio, pubblicato da Universal) dopo un lungo periodo lontano dalle scene live, Omar Pedrini, a grande richiesta, torna ad incontrare il suo pubblico con “Quella sporca dozzina di date”, il tour del cantautore bresciano che partirà il 23 maggio da Brescia.

Omar Pedrini

Omar Pedrini

Dopo le apparizioni al compleanno-commemorazione di Freak Antoni a Bologna con gli Skiantos, dopo il ritiro del premio a Genova al FIM come miglior rocker dell’anno, Pedrini riparte in tour, con una super band: Carlo Poddighe (pedal steel), Marco Grasselli (chitarra), Larry Mancini (basso), Alberto Pavesi (batteria), Marco Franzoni (chitarra): “Ho deciso di tornare ad esibirmi live per ingannare il tempo in attesa di nuovi controlli medici –ironizza- per l’emozione di riabbracciare amici vecchi e nuovi. Un regalo inatteso per me e per loro”.

Queste le date del “UNA SPORCA DOZZINA DI DATE – il tour”
23 maggio           Brescia                                 Latteria Molloy Club
24 maggio           Cremona                            Piazza Roma
25 maggio           Arco di Trento (Tn)         Circolo ARCI
30 maggio           Roma                                   Circolo degli artisti
31 maggio           Cagliari                                 concerto per le popolazioni alluvionate “Chi ama la Sardegna”
1 giugno              Boario Terme (Bs)           festival “Generazione Cultura”
6 giugno              Porto Tolle (Ro)               Royal Sound Cafè
8 giugno              Genova                               Porto Vecchio “Music for peace” concerto per la Palestina
12 giugno            Como                                   Piazza Alessandro Volta
14 giugno            Pratola Peligna (Aq)       Piazza Garibaldi
16 giugno            Gonzaga (Mn)                  lungolago festival “Musica e Poesia”
19 giugno            Oria (Br)                              Tre archi Rock club
20 giugno            Orta Nova (Fg)                 Loco Mosquito live club

0

Gaia e la balena e Omar Pedrini

E’ in rotazione radiofonica “Gaia e la balena” secondo singolo estratto da “Che ci vado a fare a Londra?”, il nuovo psichedelico album di Omar Pedrini che arriva a 8 anni dall’ultimo disco di inediti del cantautore bresciano.

Leggi l’intervista a Omar Pedrini

Omar Pedrini

Omar Pedrini

Caratterizzato da un vibrante featuring di Dargen d’Amico, il brano “Gaia e la Balena” è dedicato al mondo dell’infanzia. Gaia con la forza e la capacità di sognare che possiedono i bambini è convinta di poter trascinare una balena. Una fiaba d’altri tempi, un vecchio re, un pescatore e lei, che per fuggire cerca due ali d’aquila. Ispirato all’opera “Gaia e la balena” di Stefano Bombardieri e impreziosito dal clip realizzato da Bee Studio e con le sorprendenti animazioni di Nicolò Paoli e Ruben Esposito, una canzone di Art Rock malinconica e piena di energia allo stesso tempo.

Omar Pedrini è tornato sulle scene con un disco di inediti di cui ancora una volta è autore di musica e testi. Ad impreziosire il progetto discografico dal respiro british rock con sfumature psichedeliche, sono presenti alcune prestigiose collaborazioni: con il rapper Kiave in “Jenny (scendi al fiume)”, con Ron e Dargen D’Amico in “Gaia e la balena”, con i Modena City Ramblers nel brano strumentale “Nonna Quercia folkband”.