0

Lucia Manca torna dallo Sziget Festival…Come un’onda

Lucia Manca ritorna, dopo la data allo Sziget Festival, “Come un’onda”ecco il primo, nuovo singolo che anticipa un prossimo EP in uscita nel 2020 per Factory Flaws/peermusic ITALY e che arriva dopo il secondo capitolo discografico di Maledetto e Benedetto (2018), che ha mostrato il lato più maturo e raffinato di Lucia, oltre ad aver delineato i contorni italian touch del suo talentuoso songwriting.

lucia manca

Che sia una partenza o un ritorno, il mare è lì, pronto a specchiare i sentimenti di chi lo osserva. Atmosfere malinconiche ed eleganti s’infrangono in Come un’onda sulla voce a tratti struggente di Lucia Manca, musa ammaliante della libertà ‘80s.

Il mare ha assunto diversi significati per me negli anni, da piccola lo osservavo e pensavo fosse un tutt’uno con il cielo, una visione magnifica che mi faceva venire voglia di perdermi. Nel tempo poi mi ha sempre dato diverse sensazioni, ma tutte accomunate da un’idea di libertà. Ovviamente non è sempre così purtroppo, e ognuno ha il suo mare. Quello che si vede dal finestrino di un aereo, da un appartamento, da una spiaggia, d’estate, d’inverno, da una barca in vacanza o da una barca piena di speranza.” (Lucia Manca)

Delicatezza, malinconia ed eleganza: musa di un passato mai vissuto ma che le appartiene, Lucia Manca inizia a fare musica da piccola ed esordisce con il suo primo disco omonimo nel 2011, con la produzione artistica di Giuliano Dottori degli Amor Fou. Negli anni successivi collabora con Jolly Mare nel singolo “Hotel Riviera“, inno vintage del producer, e Populous, accompagnandolo nel tour europeo di Night Safari. Il suo secondo disco “Maledetto e Benedetto” è uscito il 4 maggio 2018 per Peermusic, prodotto da Matilde Davoli. Nel dicembre 2018 apre alcune date del tour de Le luci della centrale elettrica e collabora nuovamente con Populous nella compilation tributo a Yoko Ono, con il brano Toyboat.