0

Negramaro, 6 ragazzi normali che sanno renderne migliaia speciali

E’ facile dire che nell’Arena ci vanno i gladiatori. E’ una associazione scontata. Io, all’Arena di Verona, ho visto sei ragazzi normali che ne hanno reso migliaia speciali, illuminandoli con i sogni e scaldandoli con la musica. Al punto che anche il cielo ha scelto le stelle dopo ore di diluvio.

Negramaro

Negramaro

La città dell’amore, come la ha più volte ribattezzata Giuliano ha chiuso questa seconda parte del Tour dei Negramaro. Ora ogni città è loro e la rivoluzione è davvero arrivata. Ma ne abbiamo già parlato. Quello che va sottolineato è come cinque ragazzi nornali, cinque amici riescano a far sì che tutto intorno a loro sia…Meraviglioso. Sono contagiosi…sono portatori di ottimismo. Dunque abbracciamoli e teniamoceli stretti perché tra nuvole e lenzuola c’è un mondo che loro ci raccontano e nel quale ci accompagnano, tenendoci per mano, regalandoci un sorriso nei momenti dove il sorriso non è previsto. E’ stato sfrattato dal cuore. Giuliano, Danilo, Lele, Pupillo, Ermanno e Andrea sono la garanzia che…tutto qui accadem che l’amore qui non passa e che è sempre estate. Non serve molto per farglielo capire, basta quella parola così bella ma che oggi troppo spesso è dimenticata: grazie. Grazie Negramaro.

1

One Direction: la recensione di Valentina

One Direction a Verona

Manda la tua recensione del concerto di One Direction a info@ilovebeer.it

Leggi l’intervista di Note Spillate a One Direction: li ha incontrati a Milano

Verona e Milano, doppia data per 1D in Italia, aspettando gli stadi nel 2014. Note Spillate ha ricevuto parecchie decine di recensioni…ecco la prima. Chi è in ritardo può inviare la sua, mille battute spazi compresi, a info@ilovebeer.it. Ecco il racconto di Valentina, 12 anni di Bari. Era a all’Arena di Verona.

Quando ho visto l’Arena davanti a me ho capito che non stavo sognando, li avrei visti davvero i miei 1D. Già è stato un piccolo miracolo acciuffare 2 biglietti, convincere mio padre ad accompagnarmi. Da Bari non è proprio dietro l’angolo, Verona. Si è divertito anche lui anche se non lo ammetterà mai. Vabbè io ho subito socializzato con i miei vicini di posto, due sorelle di Mantova con la mamma. Abbiamo cantato tutto il pomeriggio, quasi siamo rimaste senza voce quando sono apparsi
Harry Styles, Niall Horan, Liam Payne, Zayn Malik e Louis Tomlinson. Io amo Harry. Lo ho fotografato a raffica…ero un po’ lontana ma non importa se sembra un puntino per me è lui. Ora sono già in fibrillazione per il nuovo disco, tra directioner c’è una rete di informazioni costanti. Ma che concerto! Bellissimo…l’anno prossimo andrò allo stadio. Per la prima volta in vita mia. Ma perché ci sono loro, One Direction e il mio Harry!