0

Naomi è la principessa Jasmine: appuntamento a Torino

Domenica 12 maggio Naomi Rivieccio sarà ospite al 32° Salone Internazionale del Libro di Torino in occasione della presentazione della nuova collana Storie di Talenti edita da Giunti.

Naomi Rvieccio

Naomi Rvieccio

Il giorno 12 maggio, domenica,  partire dalle ore 14.30, presso la Sala El Dorado, il pubblico della manifestazione potrà ascoltare l’intervista a Naomi, interprete delle canzoni della Principessa Jasmine nella versione italiana del nuovo lungometraggio Disney live action Aladdin, nelle sale italiane dal 22 maggio.  Insieme all’attrice e creator Ludovica Olgiati e Veronica Di Lisio, Direttore Editoriale Disney in Giunti, Naomi parlerà di talento al femminile con particolare riferimento al coraggio e alla gentilezza: due tematiche al centro del primo volume della collana e molto care all’artista finalista di X Factor 2018 che da sempre pone questi valori alla base del suo stile di vita. Naomi è una
giovane ragazza che ha già fatto molta strada e che, con determinazione e fiducia in se stessa, sta allenando il proprio talento per realizzare i suoi sogni.

LA COLLANA
“Storie di Talenti” è la prima collana Disney, pubblicata in Italia da Giunti Editore, che incoraggia ad allenare le proprie virtù e a seguire le proprie passioni. Nelle storie, inedite, le Principesse Disney dimostrano come, nell’età delle stesse lettrici, allenavano qualità che le avrebbero rese persone speciali da adulte. Esortano le più giovani a credere in se stesse e in ciò che fanno; ricordano come, dietro ogni bambina che sogna in grande, c’è una principessa in attesa di
realizzare il proprio destino.

IL FILM
Rivisitazione in chiave live action del classico d’animazione del 1992, Aladdin è diretto da Guy Ritchie e vede Mena Massoud nel ruolo dell’affascinante furfante Aladdin, Naomi Scott nel ruolo della bellissima e indipendente principessa Jasmine e Will Smith nei panni dell’incredibile Genio con il potere di esaudire tre desideri per chiunque entri in possesso della sua lampada magica.  Il film vanta una colonna sonora composta dall’otto volte Premio Oscar® Alan  Menken (La Bella e la Bestia, La Sirenetta), che comprende nuove versioni dei brani originali scritti da Menken e dai parolieri, vincitori dell’Oscar®, Howard Ashman (La Piccola Bottega degli Orrori) e Tim Rice (Il Re Leone), oltre a due brani inediti realizzati dallo stesso Menken e dai compositori vincitori dell’Oscar® e del Tony® Benj Pasek e Justin Paul (La La Land, Dear Evan Hansen).  Il cast del film vede inoltre la presenza di Marwan Kenzari nel ruolo del potente stregone Jafar, mentre Navid Negahban veste i panni del Sultano, preoccupato per il futuro di sua figlia; Nasim Pedrad è Dalia, la migliore amica e confidente della principessa Jasmine, Billy Magnussen interpreta il principe Anders, il bellissimo e arrogante pretendente di Jasmine, e Numan Acar è Hakim, braccio destro di Jafar e capitano delle guardie del palazzo.

0

Dpoo “Universo”, Lodovica Comello…Mariposa

Dopo il primo album da solista Universo e un grandissimo successo sui social, dove con oltre 2,8 milioni di fan su Facebook è tra le 10 artiste italiane più seguite del 2014, arriva Mariposa il secondo album di inediti per Lodovica Comello, diventata famosa in tutto il mondo grazie alla serie tv cult della Disney Violetta dove dal 2011 interpreta il personaggio di Francesca.

Lodovica Comello

Lodovica Comello

L’album, in uscita in Italia e in altri 13 paesi, quali Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Polonia, Svizzera, Messico, Argentina, Brasile, Cile, Uruguay, Colombia, Venezuela, il 3 febbraio, è anticipato in radio il 30 gennaio dal singolo Todo el resto no cuenta, un brano fresco ed energico con sonorità dance. Todo el resto no cuenta è uno dei dodici brani della tracklist che vede brani cantati in italiano, in spagnolo ed inglese, tra cui spicca uno strepitoso duetto con la popstar spagnola Abraham Mateo.

Il tour porterà Lodovica porterà sui principali palchi italiani con tappe a Milano (7/2 Teatro Linear4Ciack), Torino (10/2 teatro Colosseo), Padova (21/2 Gran Teatro Geox), Bari (26/2 teatro Team), Napoli (28/2 Teatro Palapartenope), Catanzaro (1/3 Teatro Politeama), Palermo (3/3 Teatro Massimo), Catania (4/3 Teatro Metropolitan), Rende (6/3 Teatro Garden), Lecce (8/3 teatro Politeama Greco), Pordenone (10/3 Teatro Verdi), Bologna (15/3 Sala Europa) Pescara (17/3 teatro Massimo Sala 1), Firenze (18/3 OBIHall). Dopo le date italiane Lodovica sarà il 20 e 21 marzo a Barcellona (teatro Barts), il 30 e 31 marzo a Madrid (Apollo Theater), 2 aprile a Porto (teatro Coliseum), il 4 e 5 aprile a Lisbona (Teatro Coliseum), il 25 e 26 aprile a Parigi (Casino de Paris) per proseguire poi in Belgio, Polonia, Romania, Ungheria, Russia, Argentina, Cile, Uruguay, Brasile, Venezuela e Messico.

Lodovica Comello nasce il 13 aprile 1990 in Italia a San Daniele del Friuli. Cantante, ballerina ed attrice, fin da piccola si dedica alla sua grande passione – la musica – studiando canto, ballo e chitarra. Nel 2009 inizia a studiare al MAS di Milano frequentando i corsi dell’Accademia Music Academy. Tra il 2009 e il 2011 è nel cast di Il Mondo di Patty, il Musical più bello con Laura Esquivel e di Antonella in concerto con Brenda Asnicar come corista. La sua vita cambia nella primavera del 2011 quando sostiene l’audizione con Disney per la serie tv Violetta: Lodovica entra a far parte del cast interpretando il personaggio di “Francesca”, e “Violetta” diventa in breve tempo un successo planetario. Nel 2014 esce il suo primo album da solista “Universo”.

0

Miley Cyrus a Milano, il racconto del Bangerz Tour

Miley Cyrus ipnotizza i suoi “smiler” con quasi due ore adrenaliche, più cambi d’abito che una modella in una giornata di sfilate, scenografie da kolossal hollywoodiano, nebbia, un lupo gigante, un divano per amoreggiare, una macchina per un amplesso simulato, ma anche tanta tenerezza che tocca il momento più alto con “Adore you”: le telecamere proiettano il pubblico sul megaschermo, e uomini e donne si baciano, in punta di labbra se sono solo amiche o amici in maniera più decisa se la persona dello stesso sesso al loro fianco è il vero amore.

Miley Cyrus a Milano

Miley Cyrus a Milano

Una serata surreale, iniziata alle 21 in punto con “Sms Bangerz”. Sullo schermo c’è lei gigante, poi le labbra si aprono ne spunta una lingua simile a quella di una lucertola ma a forma di scivolo ed eccola, tutta luccicante a istigare i suoi giovani fan al divertimento. Mai viste tante lolite come per la sola tappa italiana del Bangerz Tour: neanche i One Direction hanno saputo toccare così voracemente i desideri di queste ragazze poco più che adolescenti. Urlanti e strepitanti.

Miley Cyrus e il suo lupo gigante

Miley Cyrus e il suo lupo gigante

Il popolo degli smiler conosce ogni sua canzone a memoria, da “love money party” a “My darling”, da “Can’t be tamed” a “Metal” e qualcuno canta anche la cover di “Lucy in the sky with diamond”: quando i Beatles la hanno inventata i genitori di queste piccole pesti forse facevano le elementari. E’ comunque confortante, significa che c’è ancora chi lascia ascoltare “On my own” di Miley Cyrus ma proprina pure la storia della musica mondiale.

Un momento del Bangerz Tour

Un momento del Bangerz Tour

Il live dell’ex Hanna Montana ha bisogno di poche parole e tante immagini per essere raccontato. Lei cambia due palchi perché tutti devono avere l’opportunità di vederla da vicino. Lei sorride, raccoglie qualche biglietto che le plana tra le lunghe gambe, fa dei selfie, sorride, ammicca, mugola ma soprattutto canta e balla. Si vede che non è costruita al computer: è una vera popstar, una delle poche nel pianeta di caratura mondiale. Durerà? Forse…chissà…ma poco importa oggi.

Miley Cyrus live al Forum di Assago

Miley Cyrus live al Forum di Assago