0

Loro sono i Little Hurricane, il singolo è OTL

La storia dei Little Hurricane inzia a San Diego, in California nel 2010 quando la batterista Celeste CC Spina, lontana dai set da otto anni, incontra online il chitarrista e sound engineer Anthony “Tone” Catalano, grazie ad un annuncio sul sito Graigslist. L’intesa tra i due è immediata e totale, dall’amore per il blues a quello per gli strumenti vintage.

Little Hurricane

Little Hurricane

Arrivano subito i primi riconoscimenti: “San Diego Music Award”, come “Album of the Year” per il loro disco di debutto “Homewrecker” a cui seguono partecipazioni ai più importanti festival al mondo: Austin City Limits, Telluride Blues and Brews, Parkenfestivalen, Summerfest, Lollapalooza e South by Southwest. Supportano band quali The Specials, Manchester Orchestra, e John Butler Trio ed entrano anche dalla porta principale nella musica per la televisione, con un serie di spot per Taco Bell, ESPN e tante serie tv, tra cui la celebre Gossip Girl. OTL acronimo che sta per One True Love, è il primo singolo estratto da Same Sun Same Moon il nuovo disco in uscita il prossimo 14 aprile. Una bomba radiofonica disponibile per la programmazione su tutti i network nazionali da ora!

0

Da chi non te lo aspetti…una sorpresa: Tricarico

Esce l’11 novembre per Edel Italy, su CD, in digital download e su tutte le piattaforme streaming, “Da chi non te lo aspetti” il nuovo lavoro di Francesco Tricarico.

Francesco Tricarico

Francesco Tricarico

L’uscita del disco viene anticipata dal primo singolo “Una cantante di musica leggera”, un bellissimo duetto con Arisa, da venerdì 4 novembre in rotazione radiofonica. Il disco, prodotto da Iacopo Pinna e Lorenzo Vizzini, giunge a distanza di tre anni dall’ultimo lavoro “Invulnerabile”, un lasso di tempo in cui Francesco ha suonato in giro per l’Italia, è andato in scena a Milano e Roma con lo spettacolo teatrale “Solo per pistola” e ha proseguito il lavoro con i suoi quadri. Musica ed arte sono, per Tricarico, due mondi complementari. Il legame tra la sua musica e le sue opere è molto stretto, e rappresenta la ricerca di un posto nel mondo e di un mezzo per comunicare con gli altri. A marzo 2016, presso lo storico locale Jamaica di Milano, è stata realizzata una sua mostra dal titolo “Da chi non te lo aspetti” con l’ultima sua produzione, sia su tela che su carta. La mostra ha ispirato Francesco nella creazione del brano omonimo che dà il titolo al nuovo disco e che vede, come co-autore, Giancarlo Pedrazzini, direttore della galleria Fabbrica Eos che espone le opere di Tricarico. Da chi non te lo aspetti” racconta Tricarico “è un mantra, uno stargate, un portale, un concept album. Il filo portante che unisce tutti i brani e ogni canzone è un’emozione, un’immaginazione, un’idea, un divertimento, un percorso per ritornare a se stessi, per recuperare il proprio sogno, la propria armonia rispetto al mondo; ma, come per uscire da un labirinto, uscire dalla razionalità e dalla logica per tornare alla sorgente non sarà facile. Da chi non te l’aspetti è la chiave di volta e la chiave di volta sei tu (un tu che vale per ognuno di noi)”.

Il disco contiene undici canzoni inedite, undici emozioni e storie raccontate con la musicalità a cui Tricarico ci ha abituati in questi anni e la costruzione di un pop d’autore delicato e sensibile. Ospiti nel disco Ale e Franz nel brano “Brillerà” e Arisa nel duetto “Una cantante di musica leggera”. Questa la tracklist del disco: “Sos Oliva”, “Paradiso”, “Una cantante di musica leggera feat. Arisa”, “La bolla”, “Un amore Nuovo”, “Il motivetto”, “Brillerà feat. Ale e Franz”, “Stagioni”, “Da chi non te lo aspetti”, “Ciao”, “Volo”.

 

0

Teresa Mascianà fa il bis e stavolta è un vero…Shine

Teresa Mascianà con la sua band

Arriva “Shine” il secondo disco di Teresa Mascianà, pubblicato come il precedente dalla Top Records di Milano e distribuito da Edel Italy. Si è fatta conoscere con un album positivo e vivace, pieno di rock e di cantautorato, e ora ritorna con un nuovo progetto dove lo stile si spinge più in là, si fa più coraggioso e maturo, asciugando gli arrangiamenti, lasciando alcuni spigoli più vivi e scandendo differenti scenari emotivi. Nel prossimo “Shine” troveremo sonorità africane, anglo-americane e rock italiano proprio a sottolineare la grande ricchezza personale e professionale che la giovane cantautrice porta con sé.

Prodotto e arrangiato da Teresa Mascianà & I donatori di Organo, la sua inseparabile band, sarà presentato  in Inghilterra dal prossimo 24 Ottobre al 4 Novembre per poi rientrare e proseguire con un tour Italiano che in primavera si spingerà fino in Germania: “Questo disco è per me la continuazione della storia, cioè della mia storia, narra di una donna abbastanza “normale” che ama raccontarsi e riflettere a voce alta. Non c’è particolare direzione artistica, nella musica come nella vita cerco di fare solo quello che mi rappresenta e mi fa star bene. La missione è raccontare e portare messaggi positivi a se stessi e agli altri, quindi  vecchi suoni del punk-rock Californiano, nuovi suoni  del nord Europa, rock italiano assimilato nell’adolescenza, suoni curati ed altri opinabili, ma tutto omogeneo. L’idea è un bel dialogo, molto personale, col mio ascoltatore e nonostante il passaggio da un argomento all’altro la conversazione non perde mai il suo filo conduttore”.