0

Decolla oggi la Paranoia Airlines di Fedez: l’INTERVISTA

Decolla oggi il nuovo album di Fedez intitolato Paranoia Airlines. Per presentarci questo nuovo progetto discografico Fedez ci ha invitato a volare con lui, o meglio all’aeroporto di Linate insieme a lui. Dove, in uno scenario di aerei in partenza, ci ha raccontato qualcosa in più su questo album.

Fedez col presidente di Sony Music Andrea Rosi

Fedez col presidente di Sony Music Andrea Rosi

di Carlotta Sorrentino

L’album contiene 16 brani inediti ricco di collaborazioni e di paranoie, infatti nelle 16 tracce Fedez analizza le sue paure, le sue paranoie. Questi brani nascono dall’esigenza di Federico di tornare a fare musica per il solo piacere di farla: “Sentivo l’esigenza di mettermi in studio, lavorare e sperimentare da solo. Questo disco nasce da una libertà che mi sono dato. Ormai dopo tanti anni di carriera nel mondo della discografia, sono riuscito a guadagnarmi la liberà di fare un disco senza badare alle logiche di mercato. Questo disco non avrà vita lunga, sentivo l’esigenza di farlo uscire velocemente ma non ho interesse a portarlo avanti per due o tre anni perché questo disco rappresenta me oggi”.

Tante sono le collaborazioni con artisti nazionali e internazionali che mostrano la versatilità di Fedez in ambito musicale. Nei brani insieme a Trippie Redd e Tedua, Dark Polo Gang e quello con Emis Killa vediamo un Federico più Trap/Rap, uno più pop nel brano Holding Out For You Feat. Zara Larsson, al cantautorato nel brano LP. A Lavorare alle produzioni dell’album sempre in volo tra Milano e Los Angeles troviamo Michele Canova e Takagi & Ketra: “Tutte le collaborazioni dell’album sono nate in studio in maniera molto spontanea. La più strana è stata con Emis, ci siamo conosciuti quando avevamo 13 anni, siamo cresciuti nel centro nevralgico del Hip Hop milanese, all’inizio eravamo nella stessa piccola etichetta, quando me ne andai lui esplose e da li ci siamo un po’ persi. Dico che è stato strano perché rivederci dopo anni, entrambi genitori e rivivere il passato insieme. Nella nostra prima collaborazione abbiamo voluto ricreare un’atmosfera sonora che richiamasse i nostri inizi, prendendo spunto dai pezzi rap fine anni ’90 inizio 2000. Tra noi due c’è sempre stata una sana competizione”.

Ad aprire l’album è il singolo Prima Di Ogni Cosa, brano già disco D’oro che Fedez dedica al figlio Leone, lasciandosi andare ad un’intimità che non credeva fosse così capita e apprezzata dal pubblico: “Ci tenevo fosse un brano unico, diverso dagli altri. Potevo scriverlo in mille altri modi ma ho deciso di fare una cosa esclusiva per me e mo figlio. Il riscontro che c’è stato mi ha stupito molto”. Il tour inizia il 15 marzo da Verona e tocca le principali città italiane, è il primo tour nel palazzetti per Fedez solista, che ha già girato i palasport di Italia ma dividendo sempre il palco.

0

Fedez e J Ax raccontano i Comunisti col Rolex

Ne avevamo assaggiato le potenzialità con i singoli Vorrei ma non Posto e Assenzio, ora come un uppercut arriva l’album, Comunisti col Rolex, firmato da Fedez e J Ax. Lo hanno presentato a casa di Fedez, un ultimo piano con vista sul mondo a Milano. Vi racconto come è andata.

J Ax, Fedez e...io

J Ax, Fedez e…io

Sedici canzoni, featuring importanti di certo questo disco lascerà il segno perché Fedez e J Ax sanno graffiare le nostre anime con le loro parole, con i loro concetti. Loro che hanno dimostrato che si può diventare ricchi onestamente riescono mettere in fila i nostri desideri, a partire dall’amore per l’Italia (Non conta se nasci in Italia ma se la ami. Fin da piccolo, con i luoghi comuni, ti insegnano a odiare il tuo paese, a viverlo con ostilità. Come accade per gli afro-americani) fino al vero status symbol di questa epoca, fare tutto gratis (In Italia il lusso supremo è scroccare, farsi offrire) come impariamo (è proprio il caso di usare questo verbo) in canzoni quali L’Italia per me e Senza pagare. Quest’ultima, secondo Fedez, sarà la hit della prossima estate.

J Ax e Fedez durante l'intervista

J Ax e Fedez durante l’intervista

Nato il disco per Fedez e J Ax è il momento di dedicarsi al tour che è organizaato da Clemente Zard: “Abbiamo venduto già oltre 107 biglietti -dice Fedez-anzi volevo dire 107mila (ride per la svista), confidiamo in sold out più o meno ovunque. A Milano arriverà la quarta data. C’è anche una Arena di Verona in programma. Poi faremo Festival Estivi. In tour con noi ci sarà Paolo Jannacci, che ha suonato la fisarmonica in Comunisti col Rolex“. Il disco scarnifica le regole del rap, ha canzoni lunghe, che vanno intorno ai cinque minuti, il ritornello non torna almeno tre volte come insegnano le (presunte) regole del buon rapper.

Un saluto con Fedez

Un saluto con Fedez

Ci sono moltissime collaborazioni: Alessandra Amoroso, Arisa, Loredana Berté, Alessia Cara, Giusy Ferreri, Nek, Sergio Sylvestre, Stash e Levante. Ma anche molti che anno collaborato in altro modo e si chiamano Calcutta e Takagi & Ketra (“Sono quello che erano i Fratelli La Bionda negli anni Settanta e Ottanta“, chiosa J Ax). Il disco è un rincorrersi di emozioni, perché ognuno, a prescindere dall’età si riconosce il alcuni momenti. E’ un disco che può portare al cambiamento. Un po’ come dovrebbero fare i Comunisti col Rolex: “Nessun problema ad accettarli purché dirigano la gente veso il cambiamento. Che deve essere subito e non fra qualche anno, altrimenti arriveranno altri Donald Trump che cavalcano il malcontento“.

Milano vista da casa Fedez

Milano vista da casa Fedez

0

Fedez & J-Ax: in tour insieme! Via alle prevendite

J-Ax e Fedez annunciano il Tour 2017 che li vedrà salire sul palco insieme, per la prima volta, nei palasport d’Italia. L’inizio della tournée, prevista a marzo, sarà anticipata dalla pubblicazione del nuovo album che uscirà a gennaio 2017, distribuito da Sony Music.

J-Ax e Fedez

J-Ax e Fedez

Dopo il successo estivo con la hit, cinque dischi di platino, Vorrei Ma Non Posto, J-Ax e Fedez sono pronti a portare i loro grandi successi del passato e gli inediti, scritti a quattro mani, in giro per l’Italia, con uno straordinario tour nei palasport delle principali città italiane. Il tour, organizzato da Saludo Italia e Newtopia, partirà da Torino l’11 marzo e chiuderà a Milano il 10 aprile, passando per le maggiori città italiane.

11 Marzo – Torino Pala Alpitour
13 Marzo – Bologna Unipol Arena
15 Marzo – Firenze Nelson Mandela Forum
18 Marzo – Roma Palalottomatica
28 Marzo – Napoli Palapartenope
31 Marzo – Acireale Pal’Art Hotel
3 Aprile – Reggio Calabria Palacalafiore
5 Aprile – Bari Palaflorio
7 Aprile – Padova Kioene Arena
8 Aprile – Conegliano Zoppas Arena
10 Aprile – Milano Mediolanum Forum

Radio Partner è RTL 102.5.

PREVENDITE
I biglietti saranno disponibili da venerdì 30 settembre, dalle ore 14.00 online su Ticketone e dal 3 ottobre in tutti i punti vendita.
L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.