0

Al centro esatto di una nuvola c’è Carmen Alessandrello

Il difficile, oggi, è coniugare le epoche. Soprattutto per chi ambisce a fare il cantautore, a raccontare la vita vera, gioie e dolori, difficoltà e pensieri di una quotidianità che non sempre segue la strada dei nostri pensieri. Carmen Alessandrello, siciliana di Comiso, 23 anni, ha convinto la Fonoprint, storica etichetta italiana, a credere in un progetto e in una artista. Il risultato è un album fresco come sound, tra anni Sessanta e black music, raffinato come testi e vero come idee, che si intitola Al centro esatto di una nuovola. Contiene anche, a proposito di coraggio, il riarrangiamento di Un Giorno Dopo l’Altro di Luigi Tenco.

Carmen Alessandrello (foto di Nino Saetti)

Carmen Alessandrello (foto di Nino Saetti)

Carmen come le ha cambiato la vita lasciare la Sicilia per Bologna?
E’ stata una scelta fondamentale. Un cambiamento radicale, partito circa un anno fa, che è anche il tempo che mi è servito per realizzare il disco.
Un lavoro nato velocemente. Ma ragionato.
E’ vero. Sono tutti inediti nati negli ultimi 12 mesi cui ho aggiunto Elettrochoc dei Matia Bazar, Angelo Custode di Carlo Marrale e, appunto, Un giorno dopo l’altro di Tenco, canzone alla quale sono molto legata.
Il tutto griffato Fonoprint. La storia.
Giorno dopo giorno ho appreso particolari di una storia che già un po’ conoscevo. Mi sento una privilegiata, è bello percepire la fiducia che hanno in me.
Siete un bel gruppo.
Molto. E poi si respira ottimismo ed è fondamentale.
Cosa c’è al centro esatto di una nuvola?
Io vorrei trovarci il mio alter ego.
Non so difendermi è un brano crudo.
E’ una denuncia, la storia di una violenza. Una donna che vive in una campana di vetro, sempre col sorriso sulle labbra ma dentro ha una ferita che non si rimargina. La canta con tono provocatorio. E’ stato difficile ma è stato giusto farlo.
Una canzone è Si chiama amore
E’ la vita che è amore. Bisogna impegnarsi ad andare d’accordo.
Ritiene la sua musica forte come messaggi?
Credo che musica e arte siano lo specchio della società. La canzone è una finestra sul mondo ma prima di aprirla e lanciare dei messaggi devi essere forte dentro.
Bologna la ha cambiata?
Fino a un anno, fino a quando ho vissuto in Sicilia, non ho mai pensato di fare questo bellissimo lavoro. Ma va riconosciuto che è stata la mia isola a redermi quella che sono.
Di Bologna che dice?
La prima esperienza fuori, un grande paese una splendida città. E’ giusta per me che non amo i grandi spazi, sono un po’ agorafobica.
Come legge il suo futuro?
Farò dei concerti. Ho obiettivi ambiziosi ma li tengo per me. Non voglio vivere di aspettative.

 

 

0

Quell’attimo di noi, ecco Carmen Alessandrello finalista di Area Sanremo

Da venerdì 13 gennaio sarà in rotazione radiofonica “QUELL’ATTIMO DI NOI” (Fonoprint/Artist First), il nuovo singolo di CARMEN ALESSANDRELLO. Dallo stesso giorno il brano sarà disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming. “Quell’Attimo Di Noi” (prodotto da Christian Rigano e Vittorio Corbisiero e scritto da Giuseppe Pisto e Marcella Tusa), è uno degli 8 brani vincitori di AREA SANREMO 2016. L’artista presenterà dal vivo questo ed altri brani giovedì 19 gennaio a Milano presso la Feltrinelli RED (Piazza Gae Aulenti – ingresso gratuito – inizio ore 19.30) nell’ambito della rassegna UNPLUGRED.

Carmen Alessandrello

Carmen Alessandrello

«Cos’è l’amore se non la massima condivisione di se stessi? Il testo del brano cita: “Ama quel che sono senza giudicare, siamo come ali libere di andare E grido in faccia al mondo la mia libertà” – racconta Carmen Alessandrello – L’amore avvicina gli uomini, lega, come un filo, le anime a prescindere da ideologie, sesso, provenienza o colore. In una società in cui l’individualismo e l’apparenza sono diventati determinanti, solo la musica e l’amore possono ricordarci i veri valori universali. Per me l’amore non è un concetto, ma un modo di vivere ed è per questo che non conosce giudizio». Carmen Alessandrello,giovane cantante scoperta da FONOPRINT,lo storico studio di registrazione da cui sono passati i più grandi artisti della storia della musica italiana, è attualmente al lavoro su due diversi progetti discografici: un album di inediti ed una raccolta di cover in italiano riarrangiate in chiave moderna. Carmen Alessandrello è unagiovane cantante scoperta da FONOPRINT,lo storico studio di registrazione da cui sono passati i più grandi artisti della storia della musica italiana. Carmen nasce a Comiso (Ragusa) nel 1994. Inquieta e poliedrica, nella vita come nella musica cerca una spiritualità autentica e profonda, al di là di religioni ed etichette. Vero talento musicale, inizia a cantare giovanissima. Prendendo a modello la potenza canora della cantante Whitney Houston e la veracità di Domenico Modugno, predilige il soul, il blues e il jazz contemporaneo. Ama anche gli anni ’60 italiani e il rock melodico ma è attratta in particolare dalla “musica nera” che prende ad esempio per la libertà e l’istintività espressiva. Nei suoi live emergono chiaramente le qualità canore, la carica interpretativa e il rapporto empatico e speciale con il pubblico. Nel 2016 partecipa alle selezioni di “The Voice” e vince Area Sanremo partecipando alla trasmissione “Sarà Sanremo” in diretta su Rai1.

0

Carmen Alessandrello vive un giorno dopo l’altro

La giovane cantante siciliana Carmen Alessandrello è una degli otto vincitori di Area Sanremo 2016.

Carmen Alessandrello

Carmen Alessandrello

Da oggi, lunedì 14 novembre, è disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming Un giorno dopo l’altro (Fonoprint/Artist First), brano con cui Carmen Alessandrello omaggia Luigi Tenco, a pochi mesi dal cinquantesimo anniversario della morte dell’indimenticato cantautore. Il brano è prodotto e arrangiato da Bruno Mariani, che annovera collaborazioni con Lucio Dalla, Ron, Luca Carboni e molti altri.  «Non c’è luogo dove, prima o poi, non si crei abitudine – racconta Carmen Alessandrello - Il brano evidenzia un’apatia data da giorni tormentati che si susseguono come secondi tra le lancette di un orologio, nel mezzo di una vita che si logora. Ma, per me, un giorno dopo l’altro, scegliamo noi se essere la nave o chi la guarda»Carmen Alessandrello, giovane cantante scoperta da FONOPRINT, lo storico studio di registrazione da cui sono passati i più grandi artisti della storia della musica italiana, è attualmente al lavoro su una raccolta di cover in italiano riarrangiate in chiave moderna, di cui “Un giorno dopo l’altro” è il primo estratto.

Carmen nasce a Comiso (Ragusa) nel 1994. Inquieta e poliedrica, nella vita come nella musica cerca una spiritualità autentica e profonda, al di là di religioni ed etichette. Vero talento musicale, inizia a cantare giovanissima. Prendendo a modello la potenza canora della cantante Whitney Houston e la veracità di Domenico Modugno, predilige il soul, il blues e il jazz contemporaneo. Ama alcune tipologie di rock melodico, ma è attratta in particolare dalla “musica nera” che prende ad esempio per la libertà e l’istintività espressiva. Nei suoi live emergono chiaramente le qualità canore, la carica interpretativa e il rapporto empatico e speciale con il pubblico. Nel 2016 partecipa alle selezioni di “The Voice” e collabora con la compagnia di ballo Nu’Art, esibendosi nello spettacolo “Tentazioni” a Venezia e riscuotendo grande successo.