0

Francesca Michielin, esplosiva come un Vulcano: l’intervista

Francesca Michielin, voce e viso d’angelo e temperamento di un Vulcano. La troviamo sul palco del Power Hits Estate 2017 indaffarata con un disco in uscita nel 2018 e il sogno dell’estero.

Francesca Michielin

Francesca Michielin

di Irene Venturi

É l’artista più giovane, raffinata, elegante di cui possiamo vantarci. Un viso da angelo e un carattere rock che sul palco dà il meglio di sé. Cantautrice, polistrumentista, studentessa di Beni culturali, Francesca ha le idee molto chiare su quali siano i suoi obiettivi e gli strumenti per raggiungerli. In occasione della Power Hits Estate di RTL 102.5 la incontriamo nel backstage. Esplosiva, la cantautrice porta sul palco il suo nuovo singolo uscito online il 21 Luglio: Vulcano, titolo emblematico che riflette l’indole dell’autrice. Con il brano Francesca vuole esortare a “scottarsi davvero” perché ciò che vale la pena raggiungere prevede sempre degli ostacoli. Vulcano è un up tempo che trascina e risuona nella testa, sarà la cassa in quattro, saranno le influenze tribali e la ripetizione costante della V, oppure saranno i profumi di spezie del bar dell’indiano che si riescono a sentire… fatto sta che non riusciamo a smettere di schiacciare play e a ogni
ascolto si riescono a captare nuove sfumature del brano. Il video è stato girato a Berlino, città considerata dall’artista “molto vera”, di notte perché il brano è stato scritto prevalentemente nelle ore notturne. Il prossimo disco sarà lo specchio del suo stato d’animo attuale… e noi non vediamo l’ora di scoprirlo ed esserne protagonisti seppur virtuali. La abbiamo incontrata e intervistata.

Ci ritroviamo qui all’Arena di Verona per la Power Hits estate.
É uno dei pochi e unici posti dove la pietra canta e parla da sola. Non il solito teatro o palinsesto a cui sono abituata.
Non è da molto che manca all’Arena. La abbiamo incontrata anche in occasione del concerto di Elisa dove ha potuto riarrangiare per l’orchestra un suo brano, L’Amore Esiste. Avrà una vita sua?
L’orchestrazione è una delle cose che mi diverte di più. Studiando al Conservatorio ho potuto studiare anche composizione e devo dire che mi piacerebbe molto riarrangiare Vulcano, ci sto pensando seriamente.
Avremo delle novità prima di Natale?
Uscirà il nuovo disco nel 2018. Quello che arriva sarà comunque un Natale… particolare.
Power Hits, sul palco tutti i tormentoni estivi. In un momento in cui si va verso un individualismo della musica come si vedono i momenti di collettività come questo?
La musica è condivisione. La competizione non ha nulla a che fare con la musica.
É contenta che esistano questi momenti?
Grazie a Dio esistono.
E’ ripartito X Factor, dove tutto per lei è cominciato.
Vedere gli occhi e l’ansia dei ragazzi e quanto rappresenti per loro quel momento è sempre emozionante.
Si è rivista in loro?
Io sono stata fortunata. Ora ai provini si presentano molti più ragazzi. Sono molto coraggiosi.
E’ ritenuta una delle artiste con il maggior margine di crescita.
E’ una continua palestra. Mi alleno quotidianamente perché mi rendo conto di avere ancora tanto da imparare e tanto da dare.
Allenamento che comporta anche sacrifici.
Tanti. Ma chiunque abbia un obiettivo ambizioso sa che i sacrifici sono il compromesso da accettare.
Con il nuovo disco avrà la possibilità di proporsi all’estero?
Nel disco ci sono anche tracce non italiane per una questione puramente creativa. Con l’Eurovision si è fidelizzato anche il Nord Europa e non nascondo che vorrei approfondire. Nell’ultimo tour mi ha resa felice vedere molti norvegesi e russi ascoltarmi.

0

Francesca Michielin, una voce da Formula 1!

Domenica 3 settembre in occasione del Formula 1 Gran Premio Heineken d’Italia 2017 sarà Francesca Michielin ad accompagnare l’inizio della gara sulle note dell’inno di Mameli.

Francesca Michielin

Francesca Michielin

Francesca è una grande appassionata di Formula 1 e dopo anni passati a seguire il campionato, nel 2017 ha accettato lo straordinario invito dell’Automobile Club d’Italia e dell’Autodromo Nazionale Monza, per omaggiare i piloti poco prima della partenza: Il GP di Monza è IL GP – racconta Francesca – Ho impresso nella testa il lungo rettilineo e tutte le curve, ho imparato ad amare la tensione nelle gare che ho visto alla tv, le più veloci della F1. Ci giocavo con la PlayStation quand’ero piccola, i miei avevano comprato a mio fratello il volante della Ferrari e ci passavamo le ore. Cantare lì l’inno d’Italia mi fa battere il cuore a mille. Anzi, a 320 km/h. Faccio fatica a trovare le parole, mi sento fortunata e incredibilmente felice!. La cantautrice arriva a Monza dopo un’estate ricca di soddisfazioni e il grande successo di Vulcano, il primo singolo del suo nuovo progetto che anticipa l’album di inediti in uscita il prossimo autunno.

0

Amy Lee (Evanescence) canta Love Exists…di Francesca Michielin

Entra oggi in rotazione radiofonica in Italia Love Exists, il singolo di Amy Lee, cantautrice e leader del gruppo vincitore di Grammy Evanescence. Il brano, già disponibile in digitale, è un’inedita versione in inglese della hit doppio platino di Francesca Michielin L’Amore Esiste. Con Love Exists arriva unaltro riconoscimento internazionaleper la cantautrice italiana dopo il successo di No Degree of Separation, che Francesca ha portato sul palco dell’Eurovision Song contest 2016.

Amy Lee

Amy Lee

Così Amy racconta il processo creativo e l’ispirazione da cui è nato il pezzo: “Quando ero in Italia a girare il video di Speak To Me, mi sono innamorata di una canzone che ho sentito in radio: ‘L’amore Esiste di Francesca Michielin. Questa canzone sembrava seguirmi ovunque, mi è entrata sottopelle e non se ne è più andata. Non sono riuscita a smettere di ascoltarla per l’intero viaggio verso casa. Ho ricostruito il significato del testo e ho iniziato a scrivere la mia personale versione in inglese. Ho condiviso la mia idea con uno dei miei produttori preferiti, Guy Sigsworth, e sono riuscita in qualche modo a convincerlo a venire a New York per lavorare con me sulla canzone. Dave Eggar ha contributo al pezzo con un maestoso arrangiamento d’archie tutti ci siamo concentrati su questa canzone per una settimana intera ai Flux Studios nel Lower East Side”.

“Lavorare su questo bel progetto è stata un’esperienza incredibilmente appagante. E con un team così talentuoso, ispirato, alla mano senza, senza regole o limitazioni. Guy mi ha indirizzato verso nuove strade e ho imparato molte cose. È stato un vero onore lavorare accanto a una persona che ammiro così tanto su qualcosa che al momento non aveva un piano, non era legata a nessun album da fare uscire, e non aveva altro scopo se non quello di seguire il mio istinto. Talvolta è facile arenarsi sugli obiettivi da raggiungere, quando ciò che conta di più nel fare musica, a mio parere, è seguire il cuore. Trovare un modo per soddisfare quel profondo bisogno di esprimere qualcosa che non si può dire con le sole parole”.

“L’amore è tutt’altro che semplice. E si manifesta in innumerevoli forme. Può essere scomodo. Doloroso. È più facile ignorarlo che fidarsi di lui. Possiamo essere abbastanza coraggiosi da amare, sapendo che ci ferirà? Possiamo abbandonare il cinismo tanto da riuscire a vedere oltre le frustrazioni, le insoddisfazioni, la paura dell’ignoto e la rabbia per tutto ciò che non possiamo controllare? L’amore è dappertutto. Anche nei luoghi più oscuri. E vale tutto. Guardate fuori, guardate dentro. L’amore esiste”.

Conosciuta come “una delle donne più importanti dell’hard rock” (Rolling Stone), Amy Lee è stata sempre apprezzata per il suo canto “potente, angelico e grintoso” (Loudwire). Inutile dire che il suo prossimo progetto è molto atteso. Amy Lee è attualmente in studio con la sua band, Evanescence, e sta lavorando a un nuovo album di inediti che uscirà entro la fine dell’anno.